sabato 21 novembre 2009

PavideaTal vs Pallavolo Giovanile Cormano

La decima giornata del campionato di pallavolo serie B2 femminile vedrà la PavideaTal tornare a giocare sul campo di casa del PalaMagni, dove si troverà ad affrontare la Pallavolo Giovanile Cormano.
Le milanesi si trovano nelle zone calde della classifica: gli 8 punti raccimolati finora le pongono in quintultima posizione, e quindi in piena lotta per conservare la categoria. Partito con il piede giusto con la vittoria su Chieri, Cormano ha poi avuto un lungo passaggio a vuoto in cui ha collezionato ben 5 sconfitte consecutive, per riprendersi con due vitorie nelle ultime tre giornate. Questa classifica così deficitaria sicuramente non rispecchia il reale valore delle giocatrici lombarde che hanno alcune buone individualità, un buon ritmo di gara e dispongono di tutti i mezzi per fare buoni risultati.
La PavideaTal quindi non può permettersi distrazioni e leggerezze: per proseguire spedita sul cammino intrapreso occorrerà arrivare alla sfida con la capolista Lilliput con un distacco invariato rispetto agli attuali due punti, giocando ogni gara con concentrazione e determinazione.
"Cormano arriverà a Fiorenzuola con il coltello tra i denti - spiega Enrico Mazzola, tecnico valdardese - perciò dovremo essere attenti a non commettere troppi errori e ad evitare cali di tensione che possano dare un vantaggio alle ospiti. Stiamo ottenendo buoni risultati, ma nessuno è stato una passeggiata: ogni avversario propone armi differenti e di livello sempre almeno discreto; occorre perciò essere sempre concentrati per adattarsi a qualsiasi situazione e adottare le adeguate contromisure, cambiando il modo di giocare non solo da una partita all'altra, ma anche nella stessa partita. Per sabato questo aspetto sarà fondamentale: Cormano infatti è una formazione che tende a cambiare spesso le giocatrici e i ruoli in campo, perciò dovremo giocare con la giusta maturità agonistica per esprimerci sempre al massimo di fronte ad ogni avversario e ad ogni difficoltà che incontreremo."
In settimana il tecnico valdardese ha testato la propria squadra in un amichevole con la Pomì Casalmaggiore, in cui ha potuto anche valutare la tenuta in gara di giocatrici finora meno utilizzate. Tra le più giovani hanno offerto buoni segnali la palleggiatrice Scapuzzi, con una buona personalità nella gestione tattica del gioco, il libero Poggi, con un adattamento sempre maggiore alla categoria, e il centrale Albertini, che inizia a raccogliere i frutti di un gran lavoro fisico fatto da settembre ad oggi per superare i problemi ad una spalla sorti nella passata stagione.
In amichevole ha accusato un piccolo problema fisico Amasanti che si è dovuta fermare, in via precauzionale, a causa di un fastidio al tendine d'Achille. Lo staff tecnico di PavideaTal spera comunque di avere a disposizione il giovane opposto per la gara di sabato per poter schierare la consueta formazione con Ronchetti in regia e la stessa Amasanti opposto (al suo posto pronta eventualmente Brigati), Cavallaro e Prazzoli in banda, Corradi e Guglilmetti al centro con Testa libero.