domenica 12 settembre 2010

Coppa Italia: Pall.Volta Mantovana MN - Pavidea 3-0

Non si rialza la Pavidea, ancora troppo inesperta, in questa Coppa Italia. Le rossoblu giocano troppo a sprazzi, alternando ottime giocate ad errori banali, dovuti all’inesperienza di una squadra giovane e alla affinità ancora da costruire tra le proprie atlete.
Ancora una volta coach Mazzola non può sfruttare a pieno la già non abbondante rosa a sua disposizione: Cavallaro, alle prese con una infiammazione alla spalla, rimane precauzionalmente a riposo, cedendo il posto alla giovane Ghisolfi. Tra le rossoblu rientra fortunatamente Amasanti dopo il risentimento muscolare patito nel riscaldamento della prima partita di coppa mercoledì.
La gara si apre con le due formazioni che viaggiano a braccetto fino al 5-5, quando un calo nella ricezione valdardese consente alle padrone di casa di arrivare in vantaggio 8-5 al primo time out tecnico. La Pavidea fatica a riprendersi, la fase di cambio palla diventa fallosa e non consente a Ronchetti e socie di andare a riprendere le avversarie che si aggiudicano il parziale 25-18.
Parte male la Pavidea nella seconda frazione di gioco, subendo un parziale di 6-0 che di fatto compromette il resto del set. Le ragazze di coach Mazzola provano ad avvicinarsi, arrivano a ridurre il gap dalle padrone di casa a 3 lunghezze (14-11) grazie ad un miglioramento nella correlazione muro-difesa. Le voltesi però non vogliono rischiare e si riportano a distanza di sicurezza, mettendo una gap incolmabile tra se e la Pavidea che cede 25-18.
Le giovani atlete rossoblu provano a reagire e tengono testa in avvio di terzo parziale alle avversarie che però nelle fasi centrali della frazione di gioco firmano un parziale di 7-1 per il 12-6 di metà set. Volta amministra il vantaggio e chiude 25-20 per il 3-0 finale.


Pall. Volta Mantovana MN - Pavidea 3-0 (25-18/25-18/25-20)

Ronchetti, Amasanti, Ghisolfi, Brigati, Albertini, Guccione, Poggi (L), Cabrini, Vespari, Cavallaro.