domenica 21 novembre 2010

Pavidea - Estral Monticelli B.ti BS 3-2

La Pavidea impone ancora una volta la legge del 3-2 al PalaMagni: le avversarie di turno, le bresciane della Estral Monticelli Brusati, cedono al quinto set, e per le valdardesi è il quarto 3-2 su quattro gare giocate tra le mura amiche.

Le fiorenzuolane anche contro Monticelli scendono in campo con una formazione inedita, non solo nelle atlete, ma anche nei ruoli. Le defezioni di Albertini, Magno, Guglielmetti e da ultimo Poggi, vittima di una brutta caduta e di un lieve trauma cranico, obbligano Mazzola a proporre due esordienti, Ghisolfi nell’inedito ruolo di centrale, con Brigati di nuovo spostata in banda a ricoprire il ruolo che nelle ultime due gare era stato di Magno, e Vespari, giovane secondo libero delle rossoblu.

La Pavidea deve assorbire il nuovo assetto e subisce il gioco delle avversarie: i problemi delle ragazze di coach Mazzola si avvertono soprattutto in seconda linea, dove le novità hanno fatto venir meno certi automatismi. Monticelli prende un discreto vantaggio nelle fasi centrali del set fino al 14-18, sfruttando le difficoltà nella ricostruzione della Pavidea. Ronchetti e compagne provano a riaprire il set con Guccione e Amasanti che riportano le rossoblu in parità (23-23) ma le ospiti sono più ciniche e chiudono il parziale a proprio favore alla prima occasione.

Cavallaro e compagne sanno di poter giocare meglio, riordinano le idee e entrano in campo più decise nel secondo parziale. Migliora il servizio, sia tecnicamente che tatticamente e la ricostruzione di Monticelli è più difficoltosa. La difesa e il muro rossoblu prendono le misure alle attaccanti avversarie con Vespari che cresce punto dopo punto. La Pavidea mette le mani sul set con un vantaggio di 5 punti al secondo time out tecnico (16-11) che incrementa fino al 25-17 finale.

Con il conto dei set di nuovo in parità le due formazioni viaggiano a braccetto anche nel terzo parziale, con Cavallaro che prova con due ottimi attacchi a portare avanti la Pavidea, ma le monticellesi recuperano, fino al 16 pari, quando le ragazze di coach Mazzola mettono il break decisivo, giocando con più coraggio in ricezione e con lucidità in attacco, e grazie al 25-19 finale si portano avanti 2-1.

Il quarto parziale è per Monticelli l’ultima occasione per riaprire la gara e si gioca il tutto per tutto. Ronchetti prova a fare il vuoto con due ace e altrettanti ottimi servizi, ma le ospiti riescono a rimanere in scia alle padrone di casa. Sul 15 pari sono Guccione con tre attacchi fast ben giocati e Cavallaro con un muro e un attacco a regalare il 21-17 alla Pavidea. Monticelli reagisce per non uscire dalla partita, e la Pavidea ricomincia a giocare contratta, permettendo alle avversarie di riagganciare il pareggio sul 24. Le valdardesi annullano il primo set point a favore di Monticelli, ma nulla possono sul secondo che manda in fumo una vittoria rossoblu da tre punti che era decisamente alla portata.

Ancora una volta occorre il quinto set per determinare la vincente della sfida del PalaMagni. Monticelli rinfrancato dalla rimonta finale del quarto parziale parte deciso, mentre la Pavidea è più timorosa e si trova a inseguire 2-7. Il set sembra segnato ma ancora una volta emerge il carattere e la forza della Pavidea che recupera la concentrazione e la fiducia spinta da Ronchetti, Cavallaro e Guccione e si riporta sotto 7-8 al cambio campo. Si gioca quindi sul filo dell’equilibrio ma è ancora Monticelli che prova la zampata decisiva sul 9-12. La Pavidea non si arrende, recupera lo svantaggio e chiude con un ottimo attacco di Brigati al primo match point sul 15-13.

Pavidea – Estral Monticelli Brusati BS 3-0 (23-25/25-17/25-19/25-27/15-13)

Ronchetti 9, Amasanti 13, Cavallaro 24, Brigati 14, Guccione 19, Ghisolfi 5, Vespari (L), Albertini, Cabrini, Magno, Poggi.