venerdì 17 dicembre 2010

Pavidea - Riso Scotti PV

Dopo la buona prova di Monza in cui ha però raccolto solo un punto, la Pavidea torna tra le mura amiche del PalaMagni di Fiorenzuola (inizio ore 20,30) per affrontare, nell’ultima gara prima della sosta natalizia, la Riso Scotti Pavia.

La Pavidea, che sta recuperando tutti gli effettivi, ad eccezione di Ghisolfi, alle prese con un problema fisico che la costringerà all’inattività anche durante la pausa, e può quindi allenarsi con più efficacia, rispetto a qualche tempo fa. Poter ricreare in allenamento il ritmo partita permette di essere più lucidi durante la gara, affrontando i momenti delicati della gara on più tranquillità. Lo staff tecnico e le atlete rossoblu hanno disputato un ottimo inizio di campionato, a dimostrazione della grande qualità del lavoro svolto nonostante le difficoltà numeriche negli allenamenti.

La gara con la Riso Scotti vedrà il ritorno al PalaMagni di Alice Scapuzzi, lo scorso anno secondo palleggiatore alla corte di Mazzola, che in questa stagione è stata ceduta in prestito alle lombarde per fare esperienza. La formazione pavese infatti negli ultimi anni ha sempre disputato il campionato di serie B2 puntando forte su giovani atlete, tutte di età inferiore ai 18 anni, badando più alla crescita tecnico-tattica delle singole giocatrici che al risultato di squadra. Nella scorsa stagione in ogni caso la Riso Scotti ha raggiunto la salvezza sul filo di lana che per atlete e staff è stata, a ragione, pari alla vittoria del campionato.

Per la Pavidea non sarà però una gara semplice, poiché Pavia come tutte le squadre giovani è capace di uscire da momenti di difficoltà nel corso di una gara, se solo l’avversario lascia loro lo spazio per esprimersi al meglio. Dovranno fare quindi molta attenzione Ronchetti e compagne a non subire quei cali di concentrazione che anche a Monza hanno precluso la possibilità di guadagnare i 3 punti in una gara alla portata.

Per la gara con Pavia il tecnico Mazzola dovrebbe schierare in avvio Ronchetti al palleggio, con Amasanti opposta, Cavallaro e il ballottaggio tra Brigati e Magno in banda, Guccione e Guglielmetti al centro con Poggi libero.