domenica 6 marzo 2011

Pavidea - Misterbet AL 3-1


Missione compiuta per la Pavidea che supera l'insidioso ostacolo Alessandria, consolidando il proprio momento positivo e quindi il proprio secondo posto, con Crema terzo a 36 punti come le valdardesi ma con una vittoria in meno.

Contro Alessandria la Pavidea, dopo un primo set da dimenticare, ha giocato con intensità, concentrazione e tanta attenzione agli aspetti tattici della gara che hanno permesso di limitare il potenziale delle ospiti.

La partenza è all'insegna dell'equilibrio, ma due errori dell'attacco rossoblu portano Alessandria sul 6-8 al primo time out tecnico. La Pavidea subisce l'aggressività delle piemontesi che forzano il servizio per mettere in difficoltà la ricostruzione valdardese e allungano 9-16. Cavallaro e compagne non riescono ad entrare in partita e commettono errori decisivi che consentono alle ospiti di incrementare il proprio vantaggio in maniera decisiva, fino ad aggiudicarsi il set 14-25.

Al cambio campo Mazzola scuote le proprie atlete per trovare la reazione che possa riaprire la gara, e la Pavidea inizia a macinare gioco. Le due formazioni viaggiano a braccetto fino al primo tempo di sospensione tecnica; le valdardesi che appaiono più concrete ed efficaci sia in seconda linea che in attacco, provano ad allungare ma Alessandria chiude lo svantaggio di 3 lunghezze ed è di nuovo parità (12-12). Sul 16 pari però Guglielmetti concretizza tre buoni palloni serviti da Ronchetti con un primo tempo e due fast e la Pavidea segna l'allungo decisivo. Mazzola inserisce quindi Cabrini al servizio per Guglielmetti e proprio il giovane palleggiatore valdardese incrementa il vantaggio delle padrone di casa con l'ace del 22-18. Sale quindi in cattedra Cavallaro che con due attacchi e un muro punto chiude il parziale 25-18.

Il set vinto galvanizza la Pavidea che rientra in campo molto aggressiva sia in battuta che in attacco. Alessandria sembra accusare il colpo, non riuscendo ad essere efficace come in avvio di gara e le rossoblu allungano 9-4. Le ospiti non si demoralizzano e con una grande reazione ed un insidioso servizio riescono ad agganciare la Pavidea (9-9). Tutto da rifare per le ragazze di coach Mazzola che con molta attenzione alla correlazione muro-difesa riescono a mettere un nuovo break di vantaggio per il 16-10 del secondo time out tecnico. Guccione forza il servizio, mentre Ronchetti riesce a far girare al meglio tutti i propri attaccanti. Il vantaggio delle valdardesi si fa più consistente, fino al 25-13 per il 2-1 nel conto dei set.

Amasanti trascina le compagne in avvio di quarto parziale, ma il mini vantaggio di 3 punti non basta alla Pavidea, poiché Alessandria che raggiunge la parità a quota 8. Si viaggia punto a punto con scambi lunghi ed avvincenti fino al 14 pari, quando gli attacchi di Brigati e Amasanti portano la Pavidea in vantaggio di due lunghezze al tempo tecnico (16-14). Alessandria non consente alle padrone di casa di prendere il largo, trova il pareggio e il primo vantaggio nel set ma le valdardesi non si fanno sorprendere, e con l'ace di Guglielmetti e il fallo di posizione delle ospiti costruiscono un nuovo vantaggio (20-18). La Pavidea tocca positivamente tanti palloni a muro agevolando il compito di una difesa attenta e grintosa, e si porta avanti 23-20. Le ospiti non cedono, restano attaccate al match e arrivano a trovare la parità a quota 24 grazie ad un ace pesantemente sporcato dal nastro che mette decisamente fuori causa la ricezione rossoblu. A chiudere la gara ci pensa però Guccione che con un primo tempo ed un ace firma il 26-24 finale.


Pavidea – Misterbet AL 3-1 (14-25/25-18/25-13/26-24)

Ronchetti , Amasanti 17, Cavallaro 10, Brigati 15, Guccione 9, Guglielmetti 12, Poggi L, Magno, Cabrini 1, Vespari, Albertini.