martedì 12 aprile 2011

Riso Scotti PV - Pavidea 0-3

Una Pavidea non brillantissima ma molto cinica torna dalla trasferta di Villanterio con 3 punti pesanti frutto di un 3-0 piuttosto sofferto.

Al cospetto della formazione della ex Scapuzzi le valdardesi non hanno espresso il proprio gioco migliore, commettendo svariati errori che hanno sempre tenuto in partita le giovani avversarie, salvo mostrarsi pronte a sfruttare a propr vantaggio gli errori della Riso Scotti nei finali di set.

Con Birgati ferma per il riacutizzarsi dell'infiammazione al ginocchio Mazzola schiera in avvio Ronchetti al palleggio, Amasanti opposta, Cavallaro e Magno in banda, Guccione e Guglielmetti al centro con Poggi libero.

Le valdardesi partono male e tenendo un ritmo di gioco troppo lento si fa sorprendere dall'alto muro delle locali che si portano subito avanti 5-1. La Pavidea prova a reagire per non compromettere il set già dalle fasi iniziali e si affida agli attacchi di Amasanti per accorciare 7-5, pur con troppi errori dalla linea dei 9 metri. Dopo la sospensione tecnica le valdardesi ritrovano lucidità e grinta, grazie agli attacchi di Cavallaro e Guglielmetti che portano il primo vantaggio rossoblu nella gara. Le difese di Poggi (ottima la sua prova sia in difesa che in ricezione) offrono buoni palloni per il contrattacco della Pavidea che ancora con Cavallaro e quindi con Guccione si portano a condurre 11-16 al secondo time out tecnico. Le ospiti concedono alcuni errori in attacco a Pavia che prova a riavvicinarsi, ma sul positivo turno di servizio di Magno ripristinano le distanze. È quindi ancora Cavallaro che conquista il primo di 5 set point che la Pavidea trasforma al secondo tentativo con un attacco piazzato di Amasanti.

Nonostante le percentuali di ricezione sempre molto buone la Pavidea non riesce a mettere il break che possa staccare le avversarie e appena rallenta il ritmo concede il vantaggio alla Riso Scotti (12-9). La gara delle valdardesi non decolla, frenata dai troppi errori e nonostante riesca ad avvicinarsi alle padrone di casa (15-14) sono proprio le lombarde a trovarsi avanti 16-14 al secondo tempo di sospensione tecnica. Con gli attacchi di Guglielmetti e Cavallaro la Pavidea trova finalmente la parità (17-17) e grazie ai muri di Guccione anche il +2 (18-20). Due errori commessi rispettivamente a muro e in attacco dalle valdardesi ripristinano la parità a quota 21. Si gioca punto a punto fino al 23 pari, quando la Pavidea chiude a propri favore un set sofferto con i due muri consecutivi di Guglielmetti e , subentrata a Ronchetti per alzare il muro.

In avvio di terza frazione le due formazioni giocano punto a punto con Pavia che sfrutta gli errori della seconda linea rossoblu per condurre 8-6. Gli attacchi di Amasanti e di Guglielmetti su palla fast consentono alla Pavidea di trovare il pareggio (8-8) e quindi il vantaggio (12-17). Le valdardesi sono troppo fallose e regalano errori punto alle padrone di casa che ne approfittano per avvicinarsi pericolosamente fino al 22-23. La squadra di coach Mazzola rimane concentrata e sia sfruttando gli errori delle giovani pavesi che con gli attacchi di Amasanti chiude 22-25 per il 3-0 finale.


Riso Scotti PV - Pavidea 0-3 (20-25/23-25/22-25)

Ronchetti 1, Amasanti 19, Cavallaro 10, Magno 7, Guccione 10, Guglielmetti 7, Poggi L, Ghisolfi 1, Albertini, Cabrini, Brigati, Vespari.