venerdì 29 aprile 2011

Volta Mantovana MN - Pavidea

Riprende il campionato della Pavidea che dopo la sosta pasquale sarà impegnata domani sul campo di Volta Mantovana (inizio ore 21) per la penultima gara della stagione regolare.

A Volta le atlete di coach Mazzola cercheranno di prendere il bottino pieno per assicurarsi con una giornata di anticipo l'accesso ai play off. Attualmente la formazione valdardese è seconda in graduatoria con 2 lunghezze di vantaggio su Lodi e 4 su Crema, attualmente fuori dalla post season.

Durante la pausa lo staff e le atlete rossoblu hanno continuato a lavorare con intensità per preparare al meglio questo rush finale di campionato. Per non perdere il ritmo partita la Pavidea ha disputato anche due amichevoli, con la Marmi Lazzari Cingia de Botti (serie C) e con la Terre Verdiane Fontanellato (serie B1); in entrambe le occasioni le valdardesi hanno espresso un buon gioco ottenendo risultati positivi.

Il buono stato di forma della Pavidea, non sarà però sufficiente per imporsi sul campo di Volta Mantovana. È vero che le lombarde sono ormai retrocesse ma sono una formazione esperta, con atlete di categoria superiore, assolutamente da non sottovalutare. Inoltre per le lombarde quella di domani sarà l'ultima gara casalinga di quello che sulla carta doveva essere un campionato con aspettative assolutamente differenti, e probabilmente le padrone di casa vorranno chiudere con un risultato positivo di fronte al pubblico amico. Alla Pavidea non basterà quindi la forma fisica, ma servirà anche tanta concentrazione per interpretare al meglio la gara, ed evitare passaggi a vuoto che potrebbero compromettere il risultato dando punti e morale alle avversarie.

In casa rossoblu sono state recuperate le acciaccate Guglielmetti e Brigati (non al meglio ma disponibile), mentre resta al palo Albertini. Piccoli problemi fisici anche per Poggi (ginocchio) che si è però allenata regolarmente e sarà disponibile per la gara di domani. Coach Mazzola avrà quindi a disposizione in pratica l'intera rosa e si riserverà fino all'ultimo le decisioni sulla miglior formazione da mandare in campo.