mercoledì 29 giugno 2011

Sara Cavallaro sarà ancora la bandiera della Pavidea

Colpo di scena nelle trattative della Pallavolo Fiorenzuola alla ricerca di un posto 4 di spessore, dopo che Sara Cavallaro aveva annunciato alla società la sua decisone di scendere di categoria e accasarsi in un sodalizio piacentino che aveva acquisito i diritti per disputare la serie C.

Sara improvvisamente ha comunicato a Micol Maserati, Team Manager della società valdardese, il suo ripensamento e la decisone di accettare le proposte che la società fiorenzuolana le aveva fatto.

Per Cavallaro la scelta di rimanere in Valdarda è stata dettata da un attaccamento alla maglia oltre che dall’attrattiva di poter affrontare un campionato di serie B agli ordini di coach Mazzola: ”Sono felice di rimanere ancora alla Pavidea, dove ho giocato la maggior parte della mia carriera, in una società a cui tengo moltissimo. A Fiorenzuola ci siamo sempre allenati con orari che stavano diventando incompatibili con i miei impegni di lavoro ed è per questo motivo che avevo pensato di ridurre i carichi scendendo di categoria ed avvicinandomi a casa. Nonostante fossi già in parola con un’altra società (che voglio ringraziare per il grande interessamento che ha dimostrato nei miei confronti) non riuscivo ad essere serena e soddisfatta della scelta perché non riuscivo a vedermi giocare con una maglia diversa da quella che ho indossato negli ultimi 7 anni. Quando Enrico Mazzola e la società hanno fatto di tutto per venirmi incontro con la distribuzione degli orari di allenamento, la scelta di Fiorenzuola è quindi ritornata per me l’unica che mi stimolasse al 100%.

Sara, è stata co-capitana della Pavidea insieme a Vera Ronchetti, e insieme a lei era l’anima della squadra: il carattere e la passione che è in grado trasmettere alle compagne saranno sicuramente utilissimi anche nella nuova stagione con una rosa ancora una volta ringiovanita e in cerca di leader.

"Sara è un giocatore per noi fondamentale, tanto in campo quanto in spogliatoio, in partita come in allenamento, spiega la Team Manager Micol Maserati, per questo fin dall'inizio del mercato abbiamo cercato di confermarla. L'interessamento di un'altra società che poteva offrire alla ragazza un vantaggio in termini di logistica ha solo allungato i tempi di un accordo voluto fortemente da tutta la Pavidea, staff tecnico e società."

Con la conferma di Cavallaro la società del Presidente Pini abbandona le trattative e i contatti che aveva in corso per un attaccante di buon livello(Giulia Sotera, in forza al Collecchio la scorsa stagione ma tesserata per una società catanese, era la pista più concreta).