venerdì 18 novembre 2011

Pallavolo Picco LC - PavideaSelta

La PavideaSelta sarà impegnata domani a Lecco (inizio ore 20,30) sul pericoloso campo della Pallavolo Picco.

Le lombarde inseguono le rossoblu a quattro lunghezze di distanza, ma il gap in classifica non deve trarre in inganno. Lecco ha un trend molto positivo in casa, dove ha battuto tra le altre la Texcart Carpi, mentre non è riuscito ad ottenere nessun risultato positivo in trasferta. Ecco quindi che andare a giocare sul campo del Picco diventa una missione difficile per la PavideaSelta.

Cavallaro e compagne sono galvanizzate dall’ottimo avvio di stagione e stanno cercando di trasformare l’entusiasmo in voglia di lavorare e migliorare settimana dopo settimana. Certo guardare troppo alle gare già disputate non permette di concentrarsi sugli ostacoli ancora da affrontare, ma il tecnico Mazzola ha richiamato l proprie atlete alla massima concentrazione fin dall’inizio della settimana. I cali di concentrazione sono stati fino ad ora il tallone d’Achille della formazione valdardese, che, anche contro un’avversario modesto come il Volley Reggio 1952 visto sabato scorso a Fiorenzuola, ha rischiato qualcosa di troppo abbassando i ritmi di gioco nei momenti di massimo vantaggio. Contro Picco queste situazioni saranno assolutamente da evitare affinchè le forti atlete lombarde non possano fare punti grazie gli errori della PavideaSelta.

L’infermeria rossoblu si sta svuotando, con Lorenzi recuperata dopo l’infortunio alla caviglia patito a Lodi, Guccione che risolta l’infiammazione alla spalla si è allenata al cento per cento, al pari di Zavaglio, che pur continuando il lavoro di stabilizzazione del ginocchio ha potuto dare continuità agli allenamenti. Anche Vergani ha ricominciato a lavorare con il gruppo, anche se la spalla non le consente ancora di partecipare a tutte le fasi di gioco.

Per Mazzola quindi ampia scelta sul sette iniziale, con praticamente tutta la rosa a disposizione. Per questo le decisioni del tecnico verranno comunicate alla squadra solo nell’immediatezza della gara di Lecco.