venerdì 13 gennaio 2012

PavideaSelta - Gramsci Pool Volley RE

Torna tra le mura amiche dopo la pausa natalizia la PavideaSelta, che domani al PalaMagni affronterà la formazione reggiana del Gramsci Pool Volley. La gara si disputerà eccezionalmente alle ore 21 per lo svolgimento nel tardo pomeriggio di una gara di basket precedentemente fissata nello stesso impianto.

Le valdardesi affronteranno un’avversaria rodata, tra le cui fila militano le ex fiorenzuolane Ronchetti e Testa, e Sotera, giovane attaccante parmense, vicina in estate alla formazione rossoblu. Il Gramsci è una formazione che punta decisa alla zona play off, affidandosi all’esperienza del libero Testa, che abilmente dirige la seconda linea reggiana, del palleggiatore Ronchetti sempre molto dinamica e reattiva, che permettono di armare le temibili attaccanti Sotera e Modena.

La PavideaSelta dovrà quindi giocare con attenzione tattica, con concentrazione, cercando di non esporsi a quei pericolosi cali di tensione che spesso hanno costretto Cavallaro e compagne a rincorrere le avversarie, senza riuscire a concretizzare le rimonte nel modo sperato. Questi passaggi a vuoto sono ancora più pericolosi contro formazioni esperte come il Gramsci, capaci di approfittare di ogni spiraglio lasciato dalle avversarie per portare a casa la gara.

In casa PavideaSelta c’è comunque entusiasmo,portato dagli ultimi positivi risultati,  che ha permesso di lavorare serenamente sia nella pausa che nell’ultima settimana. Unico aspetto negativo dell’avvicinamento delle rossoblu alla gara con Reggio è stata l’impossibilità di allenarsi a ranghi completi: Magno e Zavaglio si sono allenate solo giovedì e venerdì a causa dell’influenza, che a fine settimana ha colpito anche Lorenzi, mentre Cavallaro è ancora alle prese con il problema muscolare che l’aveva limitata la scorsa settimana. Impossibile per Mazzola stabilire a priori quale formazione mandare in campo sabato contro il Gramsci, solo all’ultimo momento il tecnico della PavideaSelta potrà scegliere il sette iniziale in base alle condizioni fisiche e alla disponibilità delle proprie atlete.