domenica 16 settembre 2012

PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA, SI PARTE

Pavidea Selta Fiorenzuola, si parte. Dopo una serie di amichevoli, servite ad amalgamare il gruppo e riabituarlo al clima agonistico, si comincia a fare sul serio. Sabato 15 settembre alle 21 al palasport lodigiano di San Martino in Strada, la compagine valdardese fa il suo esordio nella fase eliminatoria di Coppa Italia, affrontando il sestetto del Lodi in una gara che suscita particolare interesse nello staff biancorosso, perchè dovrà fare capire al tecnico codognese Giuseppe Cremonesi, chiamato a raccogliere la pesante eredità del suo predecessore Enrico Mazzola, il livello di condizione fisica raggiunto da una squadra che ha tutte le carte in regola per ritagliarsi un posto importante nel campionato regionale di B2 al via il 13 ottobre con la trasferta in casa della Anderlini Sassuolo. Lo staff dirigenziale ha operato una campagna acquisti oculata, portando in Valdarda le "banda" Beatrice Francesconi, prelevata dal Collecchio, Luisa Nicolini, arrivata dal Codogno, Giulia Palmira Sotera, la scorsa stagione al Gramsci Volley; la palleggiatrice Veronica Vignola arrivata dal Cadeo Volley; l'opposto Claudia Ziliani dal Volley Ball; il "centrale" Noemi Barbarini dal Cingia de' Botti ed il "libero" Alessia Testa la scorsa stagione compagna di squadra di Giulia Palmira Sotera nel Gramsci Volley. Il regolamento della Coppa Italia prevede che, di un mini-girone composto da tre squadre che si affronteranno in gare di andata e ritorno, acceda al turno successivo soltanto la prima classificata e quindi sarà determinante partire col piede giusto, sia per trovare subito la necessaria fiducia, sia per mettersi in una posizione di vantaggio rispetto alle avversarie, in attesa dell'esordio casalingo di giovedì 20 settembre contro il Bakery Gossolengo, nel primo derby stagionale che avrà un sapore particolare, per la presenza nella compagine gossolenghina di indimenticate ex biancorosse del calibro di Ronchetti, Prazzoli, Brigati, Alletti e Albertini.