domenica 4 novembre 2012

ARRIVA LA ZONA PLAY OFF

TEXCART CITTA' DI CARPI-PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA 2-3 (19-25, 19-25, 25-23, 25-23, 9-15).
Pavidea Selta Fiorenzuola: Sotera 11, Amasanti 11, Barbarini 10, Francesconi 7, Fagioli 6, Guccione 3, Magno 1, Testa (L), Vignola, Nicolini, Ziliani, Risoli. All: Cremonesi.
La Pavidea Selta Fiorenzuola ingrana la quarta. La compagine valdardese ha ottenuto unìaltra vittoria nella trasferta di Carpi e si è insediata in quella zona play off che resta l'obiettivo stagionale. La gara è stata piacevole e ricca di spunti tecnici anche per merito delle padrone di casa capaci di ergere una ottina difesa e respingere gli attacchi portati dal trio Sotera, Francesconi ed Amasanti. In un palasport dalle condizioni ambientali difficili per colpa di un soffitto molto basso al limite del regolamento, la formazione di Giuseppe Cremonesi parte con la convinzione di poter mettere sotto il Texcart che però resiste con decisione, mettendo in difficoltà le valdardesi sotto rete. Gara incerta con Fagioli e compagne costrette spesso ad inseguire il risultato, fino a quando Alessia Testa riesce a difendere l'impossibile dando coraggio alle compagne di squadra che vanno sul 16-14. Il Texcart prova a recuperare, ma la Pavidea Selta si conferma organizzata e solida e si stacca volando a +4 (22-18). Il tecnico fiorenzuolano chiede un tempo tecnico per spezzare il ritmo avversario e allora ci pensa Fagioli a piazzare due deliziosi pallonetti che chiudono il set (25-19).
La seconda frazione vede la Pavidea Selta accelerare il ritmo per sorprendere le avversarie sempre pericolose che però devono masticare amaro per qualche iniziativa delle biacorosse che si portano sul 6-2. Il tecnico delle padrone di casa Amari chiede tempo, ma la Pavidea Selta insiste e tiene le distanze. Fiorenzuolane leggere in ricezione ed allora le carpigiane ne approfittano per avvicinarsi pericolosamente fino a pareggiare 10-10, ma a questo punto torna in cattedra Lorena Amasanti che con una "bomba" imprendibile porta le compagne di squadra sul 14-11. Padrone di casa sempre in palla, capaci di approfittare degli errori in attacco avversari e mettere giù un paio di palloni che servono ad operare il sorpasso. (15-16). La Pavidea Selta reagisce come farebbe una squadra di rango, Barbarini azzecca due servizi vincenti e le valdardesi volano a +4, prima di subire il ritorno carpigiano su alcuni errori in ricezione; ma prima Sotera con due attacchi vincenti e poi un efficace muro di Amasanti e Guccione permettono alle biancorosse di aggiudicarsi il set (25-19). La gara sembra ormai chiusa, ma il Texcart fa leva sulla esperienza e si stacca fino al 8-3 con la Pavidea Selta un po' in confusione. Cremonesi cambia alcune pedine e le biancorosse crescono in grinta e convinzione cominciando a recuperare terreno. Francesconi subisce due "murate" e il Texcart torna a staccarsi con decisione. Sotera, però, non ci sta e mette in difficoltà le padrone di casa che subiscono fino al 18-16, quando ancora Giulia Sotera conclude in gloria due attacchi che portano al 20-20. La gara si fa "calda", Nicolini entra a rilevare Sotera in battura, Guccione respinge gli attacchi carpigiani e la Pavidea Selta sorpassa 23-22. Sembra finita, ma il Texcart ha cento vite e mette a segno due attacchi vincenti che, associati ad un errore in battuta di Nicolini, le consegnano il set (25-23). Sulle ali dell'entusiasmo, le carpigiane iniziano la quarta frazione decise a mettersi in evidenza, la Pavidea Selta sembra stordita ed in difficoltà, ma dopo qualche scambio sotto rete è Barbarini a spingere in alto le biancorosse. Gara dagli alti contenuti tecnici e spettacolari, le padrone di casa si fanno vedere sotto rete e mettono la freccia (15-18); la Pavidea Selta ha una Francesconi in più e riesce a tornare in vantaggio 21-20. Le carpigiane, sempre molto reattive e dure ad arrendersi, effettuano il contro sorpasso, una azione contestata concede l'aggancio alle biancorosse, un muro sbagliato e una "ace" subita da Lorena Amasanti portano il Texcart sul 2-2.

Si va al tie break e la Pavidea Selta lo comincia di slancio portandosi sul 5-2, il tecnico carpigiano Amari chiede tempo, ma è Beatrice Francesconi a siglare il cambio di campo (8-3). Le fiorenzuolane restano concentrate e sentono avvicinarsi la vittoria, le padrone di casa boccheggiano sulla efficace difesa a muro di Barbarini e Guccione, mentre la Pavidea Selta vola e conquista la vittoria in scioltezza (15-9). 
Risultati della quarta giornata di andata: Farmabios Sisa Gropello Cairoli-Florens Vigevano 3-0, Properzi Games Lodi-Bakery Gossolengo 1-3, Gramsci Volley Pool Reggio Emilia-Pro Patria Milano 2-3, Vemac Vignola-Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia 1-3, Primedil Cost Seveso-Anderlini Unicomstark Sassuolo 3-0, Texcart Città di Carpi-Pavidea Selta Fiorenzuola 2-3, Valpala N&W Bergamo-Volley 2001 Garlasco 1-3.
Classifica: Farmabios Sisa Gropello p.12, Bakery Gossolengo p.11, Pavidea Selta Fiorenzuola p.10, Florens Vigevano p.9, Volley 2001 Garlasco p.8, Pro Patria Milano, Valpala N&W Bergamo, Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia p.6, Properzi Games Lodi, Primedil Cost Seveso p.5, Gramsci Pool Volley Reggio Emilia, Texcart Città di Carpi p.2, Vemac Vignola, Anderlini Unicomstark Sassuolo p.1.