venerdì 16 novembre 2012

PAVIDEA SELTA IN TESTACODA

La Pavidea Selta va in testacoda. Fresca del primato in classifica arrivato dopo il netto successo contro il Valpala N&W e sulla scia della sconfitta subita dalla Farmabios Sisa Gropello nello scontro la vertice con la Bakery Gossolengo, le biancorosse fiorenzuolane affronteranno sabato 17 novembre la trasferta al palasport "Città di Vignola" dove ad attenderle ci sarà una Vemac assetata di punti e reduce dalla "debacle" contro la Pro Patria che l'ha lasciata sola all'ultimo posto in classifica. Facendo il classico passo indietro, bisogna affermare che questa Pavidea Selta, messa assieme dal tecnico Giuseppe Cremonesi, sta bruciando le tappe e la sua pallavolo è veloce, efficace ed anche divertente, il gruppo è affiatato e con il passare delle settimane continua a diventare sempre più solido in virtù dello spirito di sacrificio delle singole e delle loro qualità tecniche. Anche contro le bergamasche del Valpala N&W, Fagioli e compagne si sono espresse ad alti livelli sia sotto rete, dove Sotera, Amasanti e Francesconi hanno fatto la parte del leone murando e proponendosi nel ruolo di "cecchine", sia in ricezione dove gli errori si sono ridotti ai minimi termini grazie alle prove super convincenti di Ada Magno, un "libero" che non ha fatto rimpiangere la infortunata Alessia Testa, e della onnipresente Beatrice Francesconi. La Pavidea Selta, insomma, è piaciuta un po' a tutti ed una volta di più ha fatto capire che raggiungere il traguardo dei play offs non è utopistico. Discorso completamente diverso per la Vemac Vignola che non riesce ad ingranare quella marcia che è nelle sue potenzialità tecnico agonistiche e continua ad ingoiare bocconi amari senza ottenere punti. Sabato scorso le ragazze allenate da Marco Manicardi sono andate incontro ad una altra serata da incubo al cospetto della Pro Patria, pagando con gli interessi le assenze del capitano Valeria Manni e di Elisa Bellavia, giocatrici importantissime per gli schemi Vemac. E l'ultimo posto in classifica non è sicuramente il risultato migliore per festeggiare il quarantesimo anno di attività pallavolistica delle biancoazzurre che contro la capolista cercheranno di invertire una rotta evitando di insabbiarsi completamente e sprofondare nel tunnel della crisi. Molto dipenderà dal recupero di Manni e Bellavia che, se saranno al "top", potranno aiutare con la loro esperienza le "centrali" Lolli e Bonacini da diverse settimane sempre sugli scudi, ma bisognose di rinforzi e sicurezza soprattutto sotto rete. 
Il programma del sesto turno di andata: Florens Vigevano-Bakery Gossolengo, Farmabios Sisa Gropello Cairoli-Pro Patria Milano, Gramsci Pool Volley Reggio Emilia-Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia, Texcart Città di Carpi-Anderlini Unicomstark Sassuolo, Properzi Games Lodi-Valpala N&W Bergamo, Primedil Cost Seveso-Volley 2001 Garlasco, Vemac Vignola-Pavidea Selta Fiorenzuola (ore 20,30).