domenica 13 gennaio 2013

GRISSINBON TECNOCOPIE REGGIO EMILIA-PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA 0-3

GRISSINBON TECNOCOPIE REGGIO EMILIA-PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA 0-3 (16-25, 14-25, 19-25).
PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA: Sotera 11, Francesconi 10, Barbarini p.8, Guccione 6, Magno 6, Fagioli 5, Ghisolfi 3, Amasanti 1, Testa 1, Vignola, Nicolini, Ziliani n.e. All: Cremonesi. II° all. Mazza.
C'era molta attesa per la trasferta delle rossoblu sul difficile parquet di Reggio Emilia, soprattutto dopo la roboante vittoria nel derby contro il Bakery Gossolengo e la Pavidea Selta ha compiuto una altra impresa sbancando al piatto il "Matilde di Canossa" tenendo il passo della Bakery Gossolengo e confermando di attraversare un periodo di grande condizione psico-fisica. Nonostante il riscontro delle cifre, non è stata una gara facile, perchè le ragazze reggiane hanno giocato su buoni livelli di rendimento, mentre la Pavidea Selta in qualche frangente non è apparsa sempre tonica, ma ha messo sul piatto della bilancia la solita determinazione ed un tasso tecnico superiore che alla fine ha fatto la differenza.
Cremonesi mescola subito le carte sul parquet mandando in campo in zona 4 Ada Magno al posto di Lorena Amasanti, ma la Pavidea Selta parte col solito freno a mano tirato e fa il gioco del Grissinbon Tecnocopie che prova a mettere in difficoltà le fiorenzuolane con una pallavolo veloce ed incisiva sotto rete che procura qualche danno in casa rossoblu dove si fa fatica a tenere il ritmo delle padrone di casa sempre avanti di due lunghezze e piene di entusiasmo. Sotera e Francesconi provano a scuotere le compagne piazzando qualche interessante palla nella difesa delle reggiane che tengono il vantaggio fino al decimo game quando Noemi Barbarini ci mette del suo e pareggia il conto. Reggio Emilia vacilla, ma non cade e continua a giocare con determinazione, ma la Pavidea Selta ha preso il ritmo partita e sotto rete comincia a chiudere i buchi; la gara è un continuo rincorrersi nel punteggio con break e contro break che rendono il confronto incerto ed interessante. Il tecnico reggiano Gualdi chiede un time out e il Grissinbon Tecnocopie prova un altro allungo, ma le fiorenzuolane sanno reagire e mettono giù palloni pesantissimi con Guccione, Sotera e Francesconi staccandosi con decisione (20-15). Le padrone di casa tentano di riordinare le idee, ma ottengono poco perchè la Pavidea Selta, pur senza acuti, è in grado di tenere il campo con sicurezza e chiudere il set (25-16).
La seconda partita comincia sugli scudi per Fagioli e compagne pronte a sfruttare le indecisioni avverasrie con una tonica Sotera e la solita accoppiata Barbarini-Francesconi e portarsi sul 4-1. Reggio Emilia sbaglia troppo sotto rete ed in ricezione ed allora le rossoblu di Cremonesi comandano le operazioni, Alessia Testa mette giù un pallone difficile, Barbarini piazza una "ace" imprendibile, il Grissinbon Tecnocopie si smarrisce, Cremonesi concede qualche attimo di gloria anche a Veronica Vignola e Luisa Nicolini ed è un gioco da ragazzi per il team fiorenzuolano chiudere i giochi con una "ace" di Ada Magno (25-14).
Turnover valdardese nel terzo set con Marta Ghisolfi che rileva Valentina Guccione, la Pavidea Selta tira un po' il fiato e le reggiane sono pronte ad approfittarne con un muro solido e potente che lascia le rossoblu in apnea (10-5). Cremonesi dalla panchina scuote la squadra che quando comincia a vgiocare sui suoi ritmi diventa irresistibile ed è Giulia Sotera a mettere a terra il. pallone del 11-10 che da' coraggio alle compagne capaci di alzare il ritmo e costringere le avversarie ad una difesa non sempre positiva. Lorena Amasanti va a rilevare Ada Magno, la Pavidea Selta si scuote e mette la freccia con Noemi Barbarini; il Grissinbon Tecnocopie cede sotto i fendenti di Sotera e Francesconi e scivola a quattro lunghezze (16-20), Simone Gualdi cerca di mettere ordine con un time out, ma è ancora la Pavidea Selta a dettare legge e respingere gli assalti reggiani, generosi, ma mai troppo incisivi. La gara si avvia all'epilogo, il parquet fa da palcoscenico a scambi spettacolari, attacchi e difese si fronteggiano con ardore agonistico e tocca a Giulia Sotera chiudere il conto alla sua irresistibile maniera. Grissinbon spezzato e mangiato, Pavidea Selta sfamata. Buona digestione. Avanti così.
Risultati del dodicesimo turno di andata: Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia-Pavidea Selta Fiorenzuola 0-3, Florens Vigevano-Valpala N&W 3-0, Properzi Games Lodi-Gramsci Pool Volley Reggio Emilia 0-3, Bakery Gossolengo-Anderlini Unicomstark Sassuolo 3-0, Pro Patria Milano-Volley 2001 Garlasco Pavia 1-3, Vemac Vignola-Texcart Città di Carpi 3-0, Farmabios Sisa Gropello Cairoli-Primedil Cost Seveso 3-0.
Classifica: Bakery Gossolengo, Pavidea Selta Fiorenzuola p.31, Farmabios Sisa Gropello Cairoli p.27, Volley 2001 Garlasco p.24, Properzi Games Lodi p.19, Primedil Cost Seveso, Florens Vigevano p.18, Pro Patria Milano p.17, Gramsci Pool Volley Reggio Emilia p.16, Valpala N&W p.15, Vemac Vignola p.10, Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia, Anderlini Unicomstark Sassuolo p.9, Texcart Città di Carpi p.8.
FRANCO BONATTI
.