domenica 6 gennaio 2013

PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA-BAKERY GOSSOLENGO 3-0

PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA-BAKERY GOSSOLENGO 3-0 (25-7, 25-18, 25-17)
PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA: Sotera 12, Barbarini 10, Amasanti 3, Francesconi
12, Fagioli 3, Guccione 3, Magno 6, Testa (L), Ghisolfi. N.e: Vignola,
Nicolini, Risoli. All: Cremonesi. II° all. Mazza.
BAKERY GOSSOLENGO: Arnoldi 12, Freni 5, Modena 4, Prazzoli 2, Albertini 4,
Brigati 3, Alletti, Poggi (L),, Ronchetti. N.e. Nartelli, Perrucci (L),
Malvicini, Molinari. All: Corraro. II° all. Biasetton.
ARBITRI: D'ETTORRE E GIUNGATO.
Pavidea Selta, serata magica. Le fiorenzuolane spazzano via la capolista
Bakery Gossolengo e si aggiudicano il derby delle meraviglie. Alla vigilia si
era detto che in incontri del genere contano più motivazioni e cuore delle doti
tecniche e il team di Giuseppe Cremonesi ha gettato sul parquet di casa una
carica agonistica eccezionale che ha finito per distruggere, più di quanto
possa dire il punteggio, le "cugine" arrivate al "Palamagni" con molta
determinazione e decise a compiere un altro passo avanti verso la promozione.
Davanti al pubblico delle grandi occasioni, la Pavidea Selta ha messo subito il
piede sull'acceleratore dimostrando grande reattività e carica emotiva; la
Bakery Gossolengo ha dato l'impressione di avere sbagliato l'approccio alla
gara e ha sofferto oltre misura gli attacchi rossoblu portati con decisione dal
solito trio Sotera-Amasanti-Francesconi capace di fare male e mettere fieno in
cascina. Arnoldi, Freni e Brigati hanno provato a tenere il passo delle
avversarie, ma sono riuscite a combinare poco peccando in precisione e alzando
inesorabilmente bandiera bianca dopo un'ora e dodici minuti di spettacolo.
Pavidea Selta avanti tutta con Francesconi e Amasanti che portano attacchi
imprendibili per la ricezione di Brigati e Poggi e il punteggio parla subito
fiorenzuolano. Barbarini firma un 7-4, imitata da Giulia Sotera  che fa break
al primo time out. La Bakery prova a restare agganciata, ma gli attacchi di
Arnoldi e Modena si infrangono contro il solido muro di Amasanti, Sotera e
Francesconi, andando a cozzare sulle insuperabili mani di Alessia Testa che
respinge con sicurezza ogni pallone le capiti dalle sue parti; il sestetto di
Corraro, allora, comincia a perdere il passo giusto e concede troppo alle
valdardesi che comandano le danze dando prova di grande solidità. Guccione fa
18-7, Arnoldi e Albertini mandano out due offensive e Lorena Amasanti firma a
modo suo un clamoroso 20-7. Franco Corraro prova a suonare la carica, ma è
sempre la Pavidea Selta a correre con Beatrice Francesconi a martellare senza
freni, costringendo Jenny Arnoldi e Chiara Brigati a forzare sotto rete e
concedere punti preziosi alle padrone di casa che chiudono sul 25-7 in 19'.
Nel secondo set ci si aspetta la reazione della capolista, ma la Pavidea
Selta, sulle ali dell'entusiasmo e sorretta dal pubblico, continua a spingere
con Sotera, Barbarini e Fagioli, alle quali la Bakery risponde timidamente con
la ex Chiara Brigati per un 7-4 che non spaventa più di tanto Fagioli e
compagne, pronte al 10-6 con una bomba di Giulia Sotera. Vera Ronchetti sente
la tensione della ex e manda fuori una battuta, Barbarini, Francesconi e il
muro di Guccione-Amasanti spengono le velleità gossolenghine e in pochi minuti
la Pavidea Selta prende il largo (19-11). La gara sembra un po' più
equilibrata, ma Barbara Fagioli mette a terra un pallone che scotta, poi
Valentina Guccione fa 23-15 di fronte ad una Bakery Gossolengo in evidente
difficoltà. Arnoldi e Modena provano un timido recupero mettendo un pallone
sulla riga, ma ci pensa ancora una scatenata Beatrice "martello" Francesconi a
murare su Rossella Albertini per il 25-18.
Si va al terzo atto e la Bakery, cerca di recepire i consigli che arrivano
dalla panchina e tiene il passo delle rossoblu fino al sorpasso su un attacco
di Silvia Freni. Cremonesi gioca la carta Ada Magno, restituendola al clima
agonistico dopo il lungo infortunio e ottiene subito riscontri positivi, perchè
la nuova entrata firma subito un 4-6 che dà fiducia alle compagne, impegnate a
tirare il fiato, e fa da preludio al muro vincente di Noemi Barbarini per il 5-
6. La Bakery gioca meglioe mantiene il vantaggio dopo un muro di Jenny Arnoldi,
ma la Pavidea Selta non ci sta e Giulia Sotera pareggia il conto con un attacco
potentissimo (9-9). L'incontro diventa più equilibrato, la capolista mette a
terra attacchi importanti e tenta di staccarsi; entra in campo anche Marta
Ghisolfi per riprendere il ritmo partita, ma è ancora Ada Magno a dare
soddisfazioni al tecnico Cremonesi, firmando il sorpasso (15-14) e il mini
break (17-14). Le fiorenzuolane sentono la vittoria vicina e prendono vigore,
Giulia Sotera fa 20-15, la Bakery si smarrisce un'altra volta, Arianna Modena
manda fuori un servixio, Silvia Freni cerca di tenere botta, ma la Pavidea
Selta si guadagna sette match ball che Sotera sfrutta subito chiudendo il conto
(25-17). Il derby è della Pavidea Selta, la serata da incorniciare. Chapeau.
Risultati della undicesima giornata di andata: Anderlini Unicomstark Sassuolo-
Pro Patria Milano 3-1, Pavidea Selta Fiorenzuola-Bakery Gossolengo 3-0, Volley
2001 Garlasco-Florens Vigevano 3-0, Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia-
Properzy Games Lodi 2-3, Primedil Cost Seveso-Vemac Vignola 3-1, Texcart Città
di Carpi-Farmabios Sisa Gropello Cairoli 3-0, Valpala N&W-Gramsci Pool Volley
Reggio Emilia 3-0.
Classifica: Bakery Gossolengo, Pavidea Selta Fiorenzuola p.28, Farmabios Sisa
Gropello Cairoli p.24, Volley 2001 Garlasco p.21, Properzi Games Lodi p.19,
Primedil Cost Seveso p.18, Pro Patria Milano p.17, Valpala  N&W, Florens Re
Marcello Vigevano p.15, Gramsci Pool Volley Reggio Emilia p.13, Grissinbon
Tecnocopie Galileo Reggio Emilia, Anderlini Unicomstark Sassuolo p.9, Texcart
Città di Carpi p.8, Vemac Vignola p.7.
FRANCO BONATTI