domenica 20 gennaio 2013

PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA-FARMABIOS SISA GROPELLO CAIROLI 3-0

PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA-FARMABIOS SISA GROPELLO CAIROLI 3-0 (25-17, 25-17, 25-22)
PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA: SOTERA 6, BARBARINI 12, AMASANTI 7, TESTA (L), FRANCESCONI 16, FAGIOLI 4, GUCCIONE 7, MAGNO. N.E. VIGNOLA, NICOLINI, RISOLI, GHISOLFI. ALL. CREMONESI. II° ALL: MAZZA.
FARMABIOS SISA GROPELLO CAIROLI: RONDINI 8, RADOVANOVIC 3, MARELLI A. 1, CASTELLOTTI 6, DELLAVIA (L), MILESI 5, VALLS 1, CAROLI 13, MASPERO 5. N.E. NEGRONI, MARELLI D., NEGRI. ALL. ORLANDI. ASS. STURINI.
ARBITRI: CINTI E STRETTI DI LA SPEZIA.
Pavidea Selta avanti a forza tre. Le rossoblu fiorenzuolane hanno calato il terzo 3-0 consecutivo superando l'ostacolo Farmabios Sisa al termine di una gara che le valdardesi non hanno giocato sui loro livelli, ma che comunnque hanno saputo gestire con molta saggezza tattica finendo per meritarsi i tre punti con i quali tengono il passo delle "cugine" Bakery Gossolengo tornate dalla trasferta di Garlasco con una netta vittoria. Il confronto andato in scena al "Palamagni" non ha tradito le attese, perchè il faccia a faccia tra le seconda e la terza in classifica, a conti fatti, è stato piacevole anche per merito della compagine pavese che ha confermato di possedere una intelaiatura molto solida e individualità di alto spessore. La Pavidea Selta ha giocato senza grossi acuti, ma in modo molto ordinato riuswcendo a tenere sempre a distanza le "rosse" di Giuseppe Orlandi senza correre eccessivi rischi. La squadra perfetta vista nel derby contro la Bakery Gossolengo non è ancora tornata alla luce, ma le potenzialità ci sono ed il tempo potrà fare valere i suoi diritti ed è lecito attendersi un girone di ritorno ad alti livelli. 
Cremonesi conferma il sestetto base che gli sta dando parecchie soddisfazioni e la Pavidea Selta parte subito a mille sorprendendo le avversarie che commettono qualche errore sotto rete e scivolano a due lunghezze. Farmabios Sisa potente sotto rete dove spiccano Rondini, Castellotti ed il centrale Caroli; solido in ricezione con Simona Maspero ed il libero Monica Dellavia capaci di chiudere le falle e rilanciare l'attacco che trova un momento di gloria con Nevena Radovanovic e Roberta Milesi e tiene il passo delle padrone di casa. La gara è vivace ed interessante, ma quando la Pavidea Selta trova il ritmo giusto diventa quasi un monologo: Lorena Amasanti si domostra tonica sotto rete e mette un paio di palloni a fare breccia nella difesa lombarda e controllati con difficoltà da Dellavia e Castellotti e per la Pavidea Selta è facile arrivare al 10-5.  Francesconi piazza una precisa "ace", Barbarini mura un attacco di Radovanovic e le valdardesi fuggono. Giulia Sotera non è nella sua serata migliore, ma ci pensano la solita Beatrice Francesconi e Noemi Barbarini a tenere a distanza le avversarie che trovano difficoltà a trovare falle nella difesa rossoblu orchestrata da Alessia  Testa e da una onnipresente Lorena Amasanti. La Pavidea Selta gioca in scioltezza e continua a mettere ounti in cascina, Giulia Sotera si ricorda di essere una leader e scarica due palloni pieni di rabbia che fanno male alle lombarde incapaci di ritrovars. Sara Caroli si fa murare ed il team di Cremonesi si procura sette set ball che Valentina Guccione sfrutta subito per il 25-17.
Secondo set dove la Pavidea Selta parte subito in quarta e si stacca su una battuta out di Roberta Milesi, Fagioli e compagne tengono il campo con sicurezza pur senza grossi acuti ed è una "ace" di Valentina Guccione a portare il punteggio sul 8-3. La panchina della Farmabios Sisa chiede un time che non ha troppi effetti positivi, perchè sono ancora un attacco di Giulia Sotera ed una ricezione sbagliata di Martina Rondini a fare la differenza e lanciare in orbita la Pavidea Selta (11-5). Le fiorenzuolane hanno un paio di minuti di apnea ed in campo opposto è Simona Maspero a suonare le sveglia alle compagne che reagiscono recuperando tre punti e portandosi a due lunghezze (11-9). La Pavidea Selta perde un po' il ritmo, la difesa non è precisa e la gara diventa più equilibrata. Il muro delle pavesi stoppa le iniziative di Amasanti e Francesconi, Sara Caroli sale in cattedra e la Farmabios Sisa resta lì alle calcagna avvesrsarie, fino a quando un muro vincente di Noemi Barbarini ed un missile terra aria di Beatrice Francesconi riportano il vantaggio fiorenzuolano a livelli di sicurezza. L'attacco della Farmabios Sisa ha un ritorno di fiamma con Rondini e Castellotti, Giulia Sotera mette giù una palla difficile, Valentina Castellotti manda out un attacco e le valdardesi chiudono il set (25-17).
La gara è difficile ed il tecnico Giuseppe Cremonesi preferisce affidarsi alle solite "magnifiche sei" senza operare molti cambi; ma la Farmabios Sisa riordina le idee e sfrutta attimi di incertezza della difesa valdardese per portarsi per la prima volta in vantaggio su attacchi di Maspero e Caroli (1-4). Cremonesi chiama un provvidenziale time out ed al rientro sul parquet Valentina Guccione e Beatrice Francesconi riportano le rossoblu in parità (4-4), mentre una "ace" di Giulia Sotera vale il contro sorpasso. In campo si vedono scambi di alto livello tecnico, la Farmabios Sisa sa reagire con determinazione alle iniziative delle padrone di casa che trovano con Amasanti e Barbarini due punti preziosi (9-7). Incontro pieno di fasi spettacolari che strappano applausi; le due squadre sono molto solide e compatte e dimostrano di meritare la loro posizione in classifica. Noemi Barbarini mette una "botta" imprendibile che fa 12-7, mentre il muro di Guccione e Francesconi porta altri punti importanti per la causa rossoblu. La panchina pavese gioca la carta Alessandra Marelli cercando l'assetto migliore; Barbara Fagioli fa 15-9 e Giulia Sotera la imita per un rassicurante 16-9. Orlandi chiama a raccolta le sue ragazze, ma ci pensa Valentina Guccione in serata di grazia a piazzare una accoppiata vincente (19-10). Cremonesi richiama in panca il libero Alessia Testa che può rifiatare qualche minuto ,mentre sul parquet la gara si fa intensa per la tenacia della Farmabios Sisa spinta da Maria Pia Valls e Sara Caroli che in pochi minuti riportano il punteggio nell'incertezza. Cremonesi manda in campo Ada Magno a rilevare Giulia Sotera, Francesconi fa 21-14, il muro fiorenzuolano si conferma solidissimo, ma le pavesi non  mollano la presa, perchè Sara Caroli dimostra reattività e la Farmabios Sisa si porta a "-2". La Pavidea Selta è stanca, ma vguole chiudere il conto senza rischi e Cremonesi ributta nella mischia Giulia Sotera che offre a Beatrice Francesconi un pallone che il "martello" sfrutta alla sua maniera. Alessandra Marelli manda out unattacco e conseghna su un piatto d'argento un match ball alla Pavidea Selta che Noemi Barbarini trasforma subito in una altra serata di gloria (25-22).
Risultati della ultima giornata di andata: Anderlini Unicomstark Sassuolo-Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia 3-0, Pavidea Selta Fiorenzuola-Farmabios Sisa Gropello Cairoli 3-0, Gramsci Pool Volley Reggio Emilia-Vemac Vignola 3-1, Volley 2001 Garlasco-Bakery Gossolengo 0-3, Texcart Città di Carpi-Properzi Games Lodi 2-3, Primedil Cost Seveso-Florens Vigevano 2-3, Valpala N&W-Pro Patria Milano 3-1.
Classifica: Bakery Gossolengo, Pavidea Selta Fiorenzuola p.34, Farmabios Sisa Gropello Cairoli p.27, Volley 2001 Garlasco p.24, Properzi Games Lodi p.21, Florens Vigevano p.20, Primedil Cost Seveso, Gramsci Pool Volley Reggio Emilia p.19, Valpala N&W p.18, Pro Patria Milano p.17, Anderlini Unicomstark Sassuolo p.12, Vemac Vignola p.10, Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia, Texcart Città di Carpi p.9.
FRANCO BONATTI