domenica 24 febbraio 2013

PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA-TEXCART CITTA' DI CARPI 3-1

PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA-TEXCART CITTA' DI CARPI 3-1 (23-25, 25-11, 25-12, 25-12)
PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA: Sotera 12, Barbarini 11, Amasanti 1, Testa (L), Francesconi 23, Fagioli 7, Guccione 10, Magno 11, Risoli. N.e: Vignola, Nicolini, Ghisolfi. All: Cremonesi. II° all. Mazza.
TEXCART CITTA' DI CARPI: Bonetti 7, Calanca 1, Benatti 8, Ruini 6, Rebecchi 14, Rosi 5, Dallari (L), Bettini 2, Goldoni, Garuti, Gaiuffi. N.e. Lanza. All: Amari. II° all. Stassi.
ARBITRI: Cimichella e Galantino di Pavia.
Pavidea Selta, serata di gloria. Le ragazze di Giuseppe Cremonesi hanno superato l'ostacolo Texcart Città di Carpi al termine di una gara difficile, intensa e ricca di carica emotiva con una prestazione di grande carattere contro un avversario che, pur essendo impelagato nella zona retrocessione, ha confermato di possedere un organico solido ed omogeneo, meritandosi parecchi elogi. La Pavidea Selta, dopo avere ceduto il primo set, è andata via di slancio in un crescendo rossiniano dimostrando carattere, condizione fisica e grande agonismo, finendo tra gli applausi.
Squadra che vince non si cambia ed allora avanti con le magnifiche sei che sette giorni fa strapazzarono il Volley 2001 Garlasco: Amasanti, Francesconi, Barbarini, Testa, Guccione e Fagioli, mentre le carpigiane si oppongono con un sestetto robusto formato da Ruini, Calanca, Bonetti, Rebecchi, Rosi e Dallari nel ruolo di "libero" mettendo subito la gara sul piano della intensità agonistica. Ospiti in palla e pronte al primo break firmato Rebecchi al quale le fiorenzuolane replicano per le rime con una ottima Barbarini che pareggia il conto con un paio di attacchi velocissimi (5-5). Il muro eretto dal Texcart si dimostra duro da superare anche per la potenza di Francesconi e Sotera ed allora ecco che Rebecchi, Benatti e Rosi spingono avanti il team di Amari che si porta sul 9-12. Cremonesi gioca la carta Ada Magno a rilevare Lorena Amasanti, ma la ricezione delle carpigiane tiene botta con autorità, in attacco ci pensano Elena Benatti e Maddalena Ruini a mettere in difficoltà le rossoblu padrone di casa che scivolano a quattro punti (10-14). Il Texcart non ha nulla da perdere e gioca con ordine dimostrandosi potente sotto rete dove tiene percentuali altissime con la solita accoppiata Ruini-Rebecchi ben supportata da Sonia Rosi che si impegna a trovare varchi nella difesa della Pavidea Selta guidata dalla onnipresente Alessia Testa. Ada Magno si conferma un ottimo punto di riferimento e premia la fiducia concessale dal tecnico Cremonesi con un uno-due di grande pregio che pareggia il conto (16-16). Bruno Amari cambia molto l'assetto in campo e le carpigiane tengono la scia delle valdardesi che hanno un sussulto con Noemi Barbarini e Ada Magno che vale un mini break (18-16). Le rossoblu prendono in mano la gara giocando con ordine e precisione sotto la regia di capitan Fagioli che mette al servizio delle compagne la sua esperienza e dispensa palloni importanti che Giulia Sotera concretizza per il 21-18. La Pavidea Selta, però, non riesce ad imprimere alla gara il ritmo migliore, perchè il Texcart resta incollato alla ruota e mette sul piatto della bilancia entusiasmo e determinazione. Carlotta Bettini trova un intelligente varco in mezzo alla difesa rossoblu e piazza una schiacciata in controtempo che riporta il punteggio in bilico; Giulia Sotera si fa murare da Ramona Bonetti  e per il team di Amari c'è un importante 21-23 che dà fiducia e coraggio. La Pavidea Selta reagisce con rabbia allo svantaggio, ma trova sulla sua strada Stefania Rebecchi che mette a terra  un set ball che un muro out di Valentina Guccione trasforma in 23-25. Uno a zero per il Texcart e si ricomincia.
Cremonesi suona la carica e l'inizio del secondo set parla fiorenzuolano, perchè la Pavidea Selta rialza la testa e si fa più sicura: Francesconi sale in cattedra e firma punti spettacolari, Ruini e Dallari "toppano" in ricezione e una "ace" di Giulia Sotera vale l'8-1. E' una Pavidea Selta più concreta ed i risultati si vedono: il Texcart va in difficoltà sotto gli errori in attacco di Benatti, e Valentina Guccione fa 12-2. Time out in casa carpigiana, Amari cambia sestetto, ma la ricezione è imprecisa, Ada Magno ringrazia ed è 15-3. Le valdardesi hanno ingranato la marcia giusta e diventano irresistibili: Barbarini e Fagioli si trovano a meraviglia e il vantaggio rossoblu diventa importante (17-3). Il Texcart prova a rientrare in partita mettendo giù due palloni con Ramona Bonetti, ma la Pavidea Selta ci ha preso gusto e insiste divertendo il pubblico che applaude quando Barbara Fagioli fa 20-8. Beatrice Francesconi manda in confusione le avversarie con un intelligente "lob" da 23-6 e Carlotta Bettnii "cicca" un pallone di Giulia Sotera e pareggia il conto (25-11).
La gara è sempre intensa e viva, la Pavidea Selta non ha perso il ritmo  vincente e vola sul 4-2 sfruttando gli errori della ricezione carpigiana. E' ancora Barbara Fagioli a farsi applaudire con un attacco che manda in crisi ancora Carlotta Bettini, Francesconi ha potenza da vendere e firma l'8-2 che lascia il Texcart a meditare sugli errori. Amari cerca di correre ai ripari, ma deve fare i conti con il trio Francesconi-Magno-Guccione che confeziona il 15-10. Le ospiti nmon mollano, ma si capisce che la Pavidea Selta è lanciatissima e quando prima Fagioli e poi Francesconi piazzano due palloni imprendibili, anche il Texcart alza bandiera bianca. Ecco allora che per la Pavidea Selta la gara si fa in discesa, in campo c'è ordine e tranquillità, Sotera schiaccia il 21-12, il Texcart ci mette del suo sbagliando il muro e Beatrice Francesconi respinge l'attacco di Stefania Rebecchi siglando il 25-12.
Si va al quarto atto con il Texcart che tenta un disperato sussulto rimanendo incollato grazie a Sonia Rosi, ma Elena Benatti vanifica tutto mandando out un attacco, mentre in campo opposto  Valentina Guccione fa il break 5-3. Maddalena Ruini la commette grossa in ricezione regalando alla Pavidea Selta l'8-5 che Francesconi, Fagioli e Sotera dilatano in 11-6. Le fiorenzuolane giocano a memoria, in scioltezza e vanno sul velluto, il Texcart si smarrisce e lascia strada ad "ace" di Barbarini, bissata dalle solite Sotera e Francesconi che valgono oro col 18-8. Il muro eretto dalle carpigiane è ancora abbastanzao solido per respingere un attacco di Ada Magno, ma è il canto del cigno, perchè Fagioli fa l'"ace" da 19-8. La gara è una discesa libera per le ragazze di Cremonesi che concede gloria anche a Sofia Risoli mandando Barbarini a tirare il fiato; Francesconi firma a modo suo il 22-11, poi ci pensa il muro di Elena Benatti a dare alle fiorenzuolane il ventitreesimo punto che, prima Guccione gtrasforma in set ball, poi Barbara Fagioli mette in cassaforte suggellando la sua serata da protagonista.
Risultati della quarta giornata del girone di ritorno: Florens Re Marcello Vigevano-Farmabios Sisa Gropello Cairoli 3-0, Bakery Gossolengo-Properzi Games Lodi 3-0, Pro Patria Milano-Gramsci Pool Volley Reggio Emilia 2-3, Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia-Vemac Vignola 0-3, Anderlini Unicomstark Sassuolo-Primedil Cost Seveso 3-0, Pavidea Selta Fiorenzuola-Texcart Città di Carpi 3-1, Volley 2001 Garlasco-Valpala N&W 3-0.
Classifica: Bakery Gosslengo p.46, Pavidea Selta Fiorenzuola p.43, Volley 2001 Garlasco p.32, Farmabios Sisa Gropello Cairoli p.31, Florens Vigevano p.28, Gramsci Pool Volley Reggio Emilia p.25, Properzi Games Lodi, Primedil Cost Seveso, Pro Patria Milano p.24, Anderlini Unicomstark Sassuolo p.19, Valpala N&W, Vemac Vignola p.18, Texcart Città di Carpi p.13, Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia p.12.
FRANCO BONATTI