domenica 10 febbraio 2013

PRO PATRIA MILANO-PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA 3-0

PRO PATRIA MILANO-PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA 3-0 (25-16, 25-23, 27-25)
PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA: Sotera 12, Barbarini 10, Francesconi 8, Amasanti 7, Guccione 4, Magno 3, Fagioli 3, Testa (L), Vignola. N.e. Risoli, Nicolini. All: Cremonesi. II° all. Mazza.
Improvviso ed imprevisto capitombolo della Pavidea Selta tornata dalla trasferta di Milano contro la Pro Patria con una secca e pesante sconfitta che consente alle "cugine" del Bakery Gossolengo di conquistare il primato in classifica in perfetta solitudine. Le rossoblu di Giuseppe Cremonesi hanno incontrato parecchie difficoltà contro una formazione in serata di grazia che cercava punti fondamentali per togliersi dalla "zona rossa" del fondo classifica e un risultato di prestigio che potesse dare una botta al morale.
Gara fin dalle prime battute difficile per Fagioli e compagne, complice anche una palestra dalle dimensioni ridotte e con scarsa illuminazione, situazione ambientale che favorisce le padrone di casa in grado di giocare a ritmi altissimi e cogliere di sopresa la Pavidea Selta sopratuttto sui servizi che non sempre la ricezione riesce ad arginare. Il team di Brugnone si stacca con decisione  anche con un pizzico di fortuna per qualche pallone finito sul nastro e caduto in campo opposto, Sotera e Francesconi cercano di tenere vivo il punteggio, ma le lombarde hanno una marcia in più, mentre le fiorenzuolane non riescono ad uscire da un pericoloso momento di crisi che le fa precipitare a otto lunghezze subendo sei "aces" (10-2). Il tecnico Cremonesi chiama un time out per provare a scuotere il gruppo che ha qualche sussulto con Noemi Barbarini, ma la Pro Patria corre veloce e nonostante qualche errore di misura mantiere un vantaggio di sicurezza che l'impegno e il coraggio di Fagioli e compagne non sanno colmare. Le padrone di casa mettono in cantiere il primo set 25-16, lasciando la Pavidea Selta con tanta rabbia in corpo, ma con la speranza di riuscire ad invertire il trend negativo. E la seconda partita sembra portare maggiori sorrisi in casa fiorenzuolana, perchè sul parquet si vede un maggiore equilibrio e la gara diventa così più interessante e spettacolare, la Pro Patria sente la pressione avversaria e comincia a commettere qualche errore che permette alle valdardesi di tenere il passo e prendere coraggio. Il "muro" Pavidea non è solido come in altre occasioni e le lombarde ne approfittano per mettere a segno qualche punto importante che lascia il segno; allora ci prova Lorena Amasanti a tenere botta con un servizio vincente, la Pro Patria risponde subito con la stessa moneta e la partita va avanti in perfetto equilibrio fino a quando sul 24-23 e con la Pavidea Selta pronta al sorpasso ed a  piazzare l'allungo decisivo, un clamoroso errore arbitrale regala il set alla Pro Patria (25-23).
Il torto arbitrale subito dà la carica alla Pavidea Selta che comincia la terza frazione con il ritmo dei tempi migliori: Barbarini, Sotera, Francesconi ed Amasanti girano a mille e per la Prto Patria arrivano le difficoltà  sotto rete ed in ricezione. Il tecnico Brugnone chiamaa raccolta le ragazze e dà preziosi consigli che in campo vengono tradotti al meglio con un paio di "aces" che portano il punteggio sul 8-5. La gara rimane incertta e palpitante, le valdardesi ci credono e mettono la marcia alta; Lorena Amasanti piazza tre servizi imprendibili, Giulia Sotera è martellante sotto rete e le rossoblu allungano (16-13). Le padrone di casa vacillano, ma riescono a rimettersi in carreggiata approfittando degli errori in ricezione delle fiorenzuolane che ritornano in apnea ed allora Cremonesi cambia le pedine dando spazio a Ada Magno che mette a segno subito 2 punti e Marta Ghisolfi, facendo rifiatare Amasanti e Guccione. La gara ormai si avvia all'epilogo, la Pavidea Selta sente di potere rimettersi in partita e prova a alzare ancora il ritmo, ma quando sembra che la Pro Patria stia per cedere, è ancora una decisione arbitrale sfavorevole a chiudere il conto (27-25). Festeggia la Pro Patria, beve fiele la Pavidea Selta. Scherzo di Carnevale. Prendiamola così.
Risultati della seconda giornata di ritorno: Anderlini Unicomstark Sassuolo-Volley 2001 Garlasco 2-3, Properzi Games Lodi-Vemac Vignola 3-2, Pro Patria Milano-Pavidea Selta Fiorenzuola 3-0, Farmabios Sisa Gropello Cairoli-Gramsci Pool Volley Reggio Emilia 3-2, Florens Re Marcello Vigevano-Texcart Città di Carpi 3-0 , Bakery Gossolengo-Primedil Cost Seveso 3-0, Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia-Valpala N&W 3-1.
Classifica: Bakery Gossolengo p.40, Pavidea Selta Fiorenzuola p.37, Farmabios Sisa Gropello Cairoli, Volley 2001 Garlasco p.29, Properzi Games Lodi, Florens Re Marcello Vigevano, Gramsci Pool Volley Reggio Emilia p.23, Pro Patria Milano, Primedil Cost Seveso p.22, Valpala N&W p.18, Vemac Vignola  p.14, Anderlini Unicomstark Sassuolo p.13, Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia p.12, Texcart Città di Carpi p.10.
FRANCO BONATTI