domenica 3 marzo 2013

VALPALA N&W-PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA 0-3



VALPALA N&W-PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA 0-3 (16-25, 19-25, 20-25).
PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA: Francesconi 17, Amasanti 13, Magno 7, Guccione 5, Barbarini 4, Fagioli 3, Ghisolfi 1, Testa (L), Nicolini, Ziliani n.e. Vignola n.e. All: Cremonesi. II° all. Mazza.
Pavidea Selta, missione compiuta. Le rossoblu fiorenzuolane tornano dall trasferta bergamasca di Paladina con una convincente vittoria dopo tre set giocati ad alto ritmo che hanno evidenziato una grande carica agonistica e caratteriale, utilissime adesso che il campionato entra nella fase decisiva.
Prive di Giulia Sotera appiedata da un problema alla spalla, la Pavidea Selta fa subito la voce grossa prendendo il ritmo alle avversarie che, dal canto loro, si dimostrano decise a dare del filo da torcere per cercare di mettere preziosi punti in classifica e togliersi dalla zona pericolosa del fondo classifica. Fiorenzuolane in palla con scambi veloci e decisi sotto rete dove si fa vedere con buona frequenza anche Ada Magno, sostituta naturale di Giulia Sotera, mentre Beatrice Francesconi diventa subito la trascinatrice assieme a Lorena Amasanti. Il Valpala N&W cerca di contrastare le iniziative avversarie, ma ha poca gloria perchè scivola subito a otto lunghezze sotto i fendenti delle valdardesi. La panchina delle padrone di casa chiede un time out per provare a spezzare il ritmo di Fagioli e compagne ed ottiene qualche concreto risultato, perchè le "rosse" mettono in cascina i primi punti approfittando anche di un paio di battute gettate al vento dalla Pavidea Selta. Sentendosi arrivare sul collo il soffio delle avversarie, le valdardesi ritrovano la giusta cadenza e, prima Lorena Amasanti mette a segno una "bomba", poi la ricezione stoppa qualche attacco ed allora il punteggio torna a dilatarsi; le padrone di casa confermano la loro grinta e carica agonistica tenendo il campo con disinvoltura soprattutto con il "muro" che appare solido e omogeneo ed allora è il tecnico Cremonesi a chiamare a raccolta Fagioli e compagne per riordinare le idee con le padrone  di casa a cinque punti (11-16). La Pavidea Selta commette qualche errore ed ingenuità che fruttano alle avversarie due punti, ma superato l'enpasse, le rossoblu tornanno a giocare su alti livelli e riprendono in mano la gara riportandosi con attacchi velocissimi a "+5" (13-18). Disperato tentativo del tecnico lombardo Luca Rovaris di riportare in campo ordine ed equilibrio, ma la risposta delle "rosse" è debole ed allora la Pavidea Selta ne approfitta per chiudere il set con due servizi vincenti di Noemi Barbarini (16-25).
Si torna in campo ed è subito Pavidea Selta che parte a mille mettendo giù palloni imprendibili con Valentina Guccione che fa 1-5, prima che le padrone di casa riescano a riavvicinarsi. Beatrice Francesconi, ancora una volta, sale in cattedra e va a muro per il 4-8, bissato da due "aces" che fruttano il 7-13. La gara è sempre molto intensa, perchè il Valpala N&W ci prova sempre facendo leva sulla velocità delle singole, ma le fiorenzuolane sono di altro spessore e volano a "+6" (13-19). Le padrone di casa reagiscono con veemenza e mettono a segno qualche attacco produttivo rimettendosi in scia (17-19); Nicolini sostituisce Ada Magno, Beatrice Francesconi mette a terra il 18-22 e tocca a Barbara Fagioli chiudere i conti con un delizioso pallonetto (19-25).
Terzo capitolo  e ancora una partenza in quinta delle valdardesi che vanno subito sul 2-6, le bergamasche non ci stanno e sono dure ad arrendersi, ma la Pavidea Selta ha la ricezione solida e non sbaglia un colpo riportandosi sul 3-9. Gara sempre in mano Pavidea Selta ed allora il tecnico Cremonesi concede spazio a Marta Ghisolfi mandando a rifiatare Barbarini, Beatrice Francesconi e Lorena Amasanti tirano l'impossibile, ma qualche errore in ricezione consente al'indomito Valpala N&W di riavvicinarsi (10-13). La paura si dice faccia "novanta" ed allora Francesconi rimette a posto tutto siglando il 10-16, ma non è finita perchè le padrone di casa si riportano in scia con una serie di attacchi di alta fattura ed arrivano a "-2" (18-20). Cremonesi riporta l'ordine in campo e ributta nella mischia Noemi Barbarini che da subito la carica col 18-21; Nicoilini va a rilevare in battuta una utilissima Ada Magno, la Pavidea Selta chiude bene due ricezioni e manda Lorena Amasanti a siglare il "game over" (20-25).
Risultati della quinta giornata di ritorno: Properzi Games Lodi-Florens Re Marcello Vigevano 3-1, Farmabios Sisa Gropello Cairoli-Bakery Gossolengo 0-3, Vemac Vignola-Pro Patria Milano 3-2, Gramsci Pool Volley Reggio Emilia-Anderlini Unicomstark Sassuolo 3-1, Primedil Cost Seveso-Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia 3-1, Texcart Città di Carpi-Volley 2001 Garlasco 3-0, Valpala N&W-Pavidea Selta Fiorenzuola 0-3.
Classifica: Bakery Gossolengo p.49, Pavidea Selta Fiorenzuola p.46, Volley 2001 Garlasco p.32, Farmabios Sisa Gropello Cairoli p.31, Florens Vigevano, Gramsci Pool Volley Reggio Emilia p.28, Properzi Games Lodi, Primedil Cost Seveso p.27, Pro Patria Milano p.25, Vemac Vignola p.20, Anderlini Unicomstark Sassuolo p.19, Valpala N&W p.18, Texcart Città di Carpi p.16, Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia p.12.
FRANCO BONATTI