domenica 28 aprile 2013

PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA-GRISSINBON TECNOCOPIE REGGIO EMILIA 3-1

PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA-GRISSINBON TECNOCOPIE REGGIO EMILIA 3-1 (22-25, 25-19, 25-11, 25-20).
PAVIDEA SELTA FIORENZUOLA: Francesconi 15, Sotera 2, Guccione 16, Testa (L), Amasanti 13, Barbarini 3, Fagioli 3, Magno 7, Ghisolfi 6, Vignola 1, Risoli (L2), Nicolini. All: Amoros. II° all. Mazza.
GRISSINBON TECNOCOPIE REGGIO EMILIA: Sornieri (L), Catyellani 11, Losi 1, Marrano 1, Gaddi 2, Castagnetti 1, Bucciarelli (L2), Fanelli 2, Goffrini 1, Ferrari 4, Gozzi 7, Benedetti 11, Bandaogo 8. All: Gualdi. II° all. Remati.
ARBITRI: Perotta di Reggio Emilia e Prandini di Piacenza.
La Pavidea Selta si congeda dal suo pubblico con una vittoria contro il sestetto reggiano del Grissinbon che, nonostante fosse già da tempo retrocesso in serie C, ha onorato l'impegno fino all'ultimo mettendo in evidenza interessanti individualità. Le rossoblu valdardesi hanno sostenuto un proficuo allenamento in vista dei play offs di maggio, ma devono incassare l'infortunio di Alessia Testa che ha dovuto dare forfait all'inizio del quarto set per il riacutizzarsi del malanno muscolare che l'aveva già tenuta fuori per un paio di settimane. La gara è stata piacevole e giocata a buon ritmo dalle due squadre che, non avendo più nulla da chiedere alla classifica, si sono affrontate a viso aperto lasciando spazio anche a scambi spettacolari.
Amoros si affida al sestetto classico con Alessia Testa a fare il "libero" attorniata da Francesconi, Guccione, Sotera, Barbarini e Amasanti; mentre le "granata" di Simone Gualdi rispondono con Gaddi, Fanelli, Benedetti, Ferrari, Gozzi ed il libero Sornieri, una formazione che parte subito in quinta facendo capire di non essere salite in Valdarda per una gita, ma pronta a mettere sul parquet lo spirito e le motivazioni migliori. Incontro equilibrato con Valentina Guccione che prova il primo break e con le reggiane subito al recupero grazie a due attacchi di Gozzi e Castagnetti che fa 3-3. Giulia Sotera forza troppo una schiacciata e dà il sorpasso al Grissinbon, ma Valentina Guccione ci mette la classica pezza da 4-4. Incontro avanti tra botte e risposte immediate, fino al tentativo di fuga delle reggiane che vanno a "+3" su un muro vincente di Stefania Gozzi ed una palla oltre la riga scagliata con troppa potenza da Noemi Barbarini. Il Grissinbon Tecnocopie ha una reattiva Benedetti che schiaccia da ogni posizione e manda in affanno la ricezione valdardese; Alessia Testa è in ottima serata e va a recuperare alla sua maniera palloni difficili, ma il team di Gualdi non sta a guardare e gioca con dinamismo sotto rete dove il muro sa prendere il tempo agli attacchi di Francesconi, Barbarini e Sotera mettendo in cassaforte il 9-12. Valentina Guccione prova a scuotere le compagne mettendo giù il 10-13, ma le reggiane tengono il campo con disinvoltura e non mostrano timori reverenziali ed allora la panchina rossoblu prova la carta Ghisolfi, ma sono ancora Beatrice Francesconi e un muro vincente di Barbarini su Ilaria  Fanelli a rimettere in scia la Pavidea Selta che non riesce a completare la rimonta per una palla troppo lunga di Giulia Sotera (13-16). Amoros manda sul parquet Ada Magno a rilevare la schiacciatrice catanese, Stefania Gozzi manda fuori un servizio e Barbarini mette giù la palla del 15-16. La gara resta ad alto ritmo, il Grissinbon Tecnocopie tiene il vantaggio con una schiacciata imprendibile di Ilari Fanelli e per la Pavidea Selta le due lunghezze di "gap" diventano un incubo. Nicolini rileva Lorena Amasanti, in campo opposto Catellani va a dare un attimo di respiro a Cristina Losi, proprio mentre Marta Ghisolfi fa 17-18 e un missile di Lorena Amasanti manda in tilt il muro di Bandaogo e Fanelli (18-18). Raggiunto il pareggio, la Pavidea Selta manda Francesconi al sorpasso, ma è Margherita Catellani a firmare il 19-19 e il muro vincente di Alice Ferrari su Ada Magno il break del 20-22. Marta Ghisolfi manda oltre la riga una battuta, Benedetti mette a terra la palla del set ball e Beatrice Francesconi chiude sulla rete un attacco che consegna il set alle reggiane di Gualdi (22-25).
Si riparte ancora con il Grissinbon Tecnocopie molto reattivo che va in vantaggio con Margherita Catellani (1-2), ma tocca a Valentina Guccione l'onere di andare a chiudere il buco per il 3-3 e un errore in attacco di Fanelli dare il sorpasso alla Pavidea (4-3). Le rossoblu cominciano a prendere il ritmo dei tempi migliori, ma fanno fatica a togliersi dalla scia le reggiane che riescono sempre a recuperare con un muro molto solido che non consente a Barbarini di trovare spazi. Ci pensa allora Catellani e sbagliare la misura sotto rete e consentire alle fiorenzuolane il sorpasso e Stefania Gozzi il mini break con un errore sotto rete. Ma le reggiane sono vitalissime e non mollano giocando ogni pallone con attenzione: Ferrari vale il 7-7, Amasanti fa 8-8, Ferrari va al nuovo sorpasso e ancora Lorena Amasanti porta al pareggio (10-10). Incontro molto equilibrato e vivo, Ada Magno firma il 13-11, Valentina Guccione prima calibra male la sua potenza per il pareggio (13-13), poi rimediacon una "ace" da 15-13 che Ada Magno trasforma in 16-14. Le reggiane sono sempre incollate e diventano una ossessione per Fagioli e compagne che trovano un colpo tennistico con Lorena Amsanti e prendono coraggio: l'opposto diventa protagonista con un tris che vale la fuga (21-18), mentre Valentina Guccione dimostra di essere in serata di grazia mettendo a terra il 22-18. Il "-4" manda in tilt le reggiane che non riescono più ad essere lucide e sbagliano con Alice Ferrari; Gualdi manda sul parquet Eva Castagnetti e rilevare Ilaria Fanelli, ma il set è della Pavidea Selta che manda a punto Valentina Guccione per il pareggio (25-19).
Terzo atto e la Pavidea parte a mille: Guccione sale in cattedra e piazza quattro botte ed una "ace" che vogliono dire 7-2, il muro Ghisolfi-Francesconi chiude la porta a Stefania Gozzi, Sornieri e Gaddi non si capiscono e le rossoblu si trovano a "+7" (9-2). Adesso il Grissinbon Tecnocopie mostra di avere esaurito la benzina e vacilla sotto gli attacchi sempre più insistenti delle padrone di casa; il pubblico comincia a scaldarsi davanti alle performances rossoblu, Ghisolfi fa 12-4, Ada Magno costringe all'errore Sornieri, poi mette a segno una "ace" da 15-4. Gara ormai saldamente nelle mani della Pavidea Selta che gioca a memoria ed in scioltezza costringendo spessissimo all'errore le avversarie sempre più in difficoltà: Beatrice Francesconi quando colpisce fa male, Guccione non ha un attimo di pausa e il punteggio lievita (19-7). Gozzi manda fuori l'attacco da 20-7, Valentina Guccione vuole diventare top scorer della serata e fa doppietta, Francesconi mette giù il 23-9, Ghisolfi conclude a suo favore una lunga azione e Ada Magno chiude il conto (25-11).
Quarto atto subito in discesa per le valdardesi che si trovano sul 8-4 con Francesconi, Ghisolfi e Barbara Fagioli; Gualdi chiana un time, Stefania Gozzi vince un muro, Fagioli fa 9-5. Alessia Testa dà forfait, ma ormai la gara parla fiorenzuolano e tra un errore di Margherita Catellani ed una Guccione da oscar, la Pavidea Selta doppia le reggiane ormai sfiduciate e senza energie (14-7). Francesconi spara un proiettile per il 15-7, poi dà il cambio a Veronica Vignola che mette subito a segno una "ace" con la sua battuta a salto. Amoros rimanda in campo "Bea" Francesconi che fa immediatamente 19-11, Ghisolfi dilata il "gap" (21-13), Ada Magno vince un muro su Gozzi e Goffrini; il Grissinbon prova a replicare con due "aces" di Benedetti ed una palla troppo lunga di Marta Ghisolfi (23-18), ma Lorena Amasanti fa set ball e subito Beatrice Francesconi mette fine ai giochi (25-20). Pavidea Selta, squadra da 60.
Risultati della dodicesima giornata di ritorno: Pavidea Selta Fiorenzuola-Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia 3-1, Valpala N&W-Florens Vigevano 0-3, Gramsci Pool Volley Reggio Emilia-Properzi Games Lodi 1-3, Anderlini Unicomstark Sassuolo-Bakery Gossolengo 1-3, Volley 2001 Garlasco-Pro Patria Milano 2-3, Texcart Città di Carpi-Vemac Vignola 2-3, Primedil Cost Seveso-Farmabios Sisa Gropello Cairoli 0-3.
Classifica: Bakery Gossolengo p.67, Pavidea Selta Fiorenzuola p.60, Farmabios Sisa Gropello Cairoli p.48, Properzi Games Lodi p.45, Volley 2001 Garlasco p.41, Florens Vigevano, Gramsci Pool Volley Reggio Emilia p.39, Primedil Cost Seveso p.37, Pro Patria Milano p.33, Anderlini Unicomstark Sassuolo p.31, Vemac Vignola p.25, Valpala N&W p.23, Texcart Città di Carpi p.19, Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia p.18.
Bakery Gossolengo promosso in b/1, Pavidea Selta Fiorenzuola ai play offs. Per la seconda squadra che andrà agli spareggi restano in lizza Farmabios Sisa Gropello Cairoli e Properzi Games Lodi. Valpala N&W, Vemac Vignola, Texcart Città di Carpi e Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia retrocedono in serie C.
FRANCO BONATTI