mercoledì 1 maggio 2013

PAVIDEA SELTA, ARRIVEDERCI AI PLAY OFF

Pavidea Selta, arrivederci ai play offs. La regular season chiude i battenti per lasciare spazio alla seconda e decisiva fase che dovrà decidere chi potrà giocare l'anno prossimo in B/1. La Pavidea Selta già da diverse settimane ha ottenuto la certezza aritmetica di allungarsi la vita e l'ultimo turno di campionato servirà come ulteriore prova generale per gli spareggi che si annunciano difficili e pieni di agonismo. Il successo arrivato sabato scorso contro le reggiane del Grissinbon Tecnocopie, ha messo in evidenza un sestetto già arrivato ad una buona condizione psicofisica: il tecnico Omar Amoros sta dando gli ultimi ritocchi al gruppo, cercando di fare tirare fuori alle singole lo spirito migliore, perchè nessun avversario che le rossoblu troveranno sulla loro strada vorrà perdere l'occasione per il salto di categoria e quindi Fagioli e compagne dovranno affrontarlo al massimo, senza cali di tensione che, una volta di più, potrebbero essere molto pericolose. Contro le "granata" reggiane, la Pavidea Selta ha impiegato un set per trovare i ritmi giusti, ma quando ha ingranato la marcia alta è diventata irresistibile, trascinata da una Valentina Guccione diventata la top scorer della serata e capace di mettere ordine e tranquillità. Francesconi ed Amasanti, finite in doppia cifra, hanno dato sicurezza e confermato uno stato di forma di altissimo livello, Magno e Marta Ghisolfi hanno saputo essere reattive quanto basta per mettere a terra palloni decisivi, mentre Noemi Barbarini e capitan Fagioli si sono fatte trovare sempre al posto giusto nel momento giusto. L'unico rammarico sta negli infortuni che hanno colpito ancora una volta il libero Alessia Testa e la schiacciatrice Giulia Sotera, uscite dal confronto con qualche problema fisico ed ora in casa Pavidea si dovranno bruciare i tempi e moltiplicare le cure fisioterapiche per non dovere rinunciare al loro prezioso contributo negli appuntamenti che varranno l'intera stagione. Aspettando notizie positive dall'infermeria, le rossoblu si apprestano all'ultimo atto di campionato che sabato 4 maggio alle 21,00 le vedrà impegnate sul parquet della palestra "Martinoli" di Gropello Cairoli dove troveranno ad attenderle una Farmabios Sisa che ha un piede già nei play offs, ma obbligata a fare il pieno per respingere l'assalto finale portatole dal Properzi Games Lodi, attualmente la prima delle escluse. Gara, dunque, ad alto rischio per Fagioli e compagne, sia per il tasso tecnico delle pavesi, ma soprattutto per le motivazioni che verranno messe sul parquet dalle biancorosse di Giuseppe Orlandi e Pierluigi Sturini per le quali sarà vietato sbagliare. La società presieduta da Paolo Liberti ha un interessante passato alle spalle dove si contano la promozione in B/2 nella stagione 2010-2011 ed il passaggio ai play offs l'anno successivo, a dimostrazione della bontà di una programmazione che sta dando frutti concreti. La netta vittoria ottenuta sette giorni fa sul parquet della Primedil Cost Seveso ha messo in evidenza ragazze altamente motivate, piene di energie e già pronte per giocarsi il futuro. Organico interessante quello messo assieme dallo staff tecnico: la capitana Sara Caroli guida un gruppo omogeneo dove spiccano il centrale Alessandra Marelli, l'opposto Roberta Milesi, la schiacciatice Simona Maspero, un quartetto che anche nella gara di andata seppe dare parecchio fastidio soprattutto per la sua solidità sotto rete. In casa Pavidea Selta c'è la concentrazione giusta e la volontà di non fare regali, ma non sarà una serata tranquilla.
Il programa dell'ultimo turno: Grissinbon Tecnocopie Reggio Emilia-Anderlini Unicomstark Sassuolo (andata 0-3), Farmabios Sisa Gropello Cairoli-Pavidea Selta Fiorenzuola (andata 0-3), Vemac Vignola-Gramsci Pool Volley Reggio Emilia (andata 1-3), Bakery Gossolengo-Volley 2001 Garlasco (andata 3-0), Properzi Games Lodi-Texcart Città di Carpi (andata 3-2), Florens Vigevano-Primedil Cost Seveso (andata 3-2), Pro Patria Milano-Valpala N&W (andata 1-3).
FRANCO BONATTI