sabato 21 dicembre 2013

BAKERY VS. PAVIDEA STEELTRADE

E' considerata la madre di tutte le partite, quell'incontro al quale non si vorrebbe mancare mai. La decima giornata del campionato nazionale di B/1 propone un classico della pallavolo piacentina, mandando in scena sabato 21 dicembre alle 20,30 sul parquet del "Palafranzanti", Bakery-Pavidea Steeltrade. Insomma, è arrivato il tempo del derby, la stracittadina che porta dietro sé motivazioni, fascino e imprevedibilità e manda in campo due formazioni differenti che hanno obiettivi completamente diversi. Da una parte la Bakery Piacenza che è stata costruita per tentare il prestigioso salto di categoria e può contare su un potenziale offensivo enorme dopo gli ingaggi di Manuela Secolo, Laura Nicolini e delle "ex" Lorena Amasanti, Beatrice Francesconi e Valentina Guccione; dall'altra la formazione fiorenzuolana, al suo esordio assoluto nella categoria, che ha nel mirino la salvezza e presenta un organico infarcito di giovani animate da entusiasmo, voglia di crescere e una grande dose di umiltà. Sestetti diversi che stanno ottenendo riscontri agonistici opposti: il team dei fratelli Beccari, dopo un inizio di campionato irresistibile ed avere fatto l'en plein che lo ha portato a guidare la classifica in assoluta sicurezza, da un paio di settimane sta rallentando ed ha collezionato due sconfitte consecutive contro Domovip Porcia ed Emilbronzo 2000 Montale Rangone dalle quali ha ricavato soltanto due punti scivolando al quarto posto in classifica fuori dalla zona play offs ed a farne le spese è stato il tecnico Franco Corraro, mentre la Pavidea Steeltrade sta stentando moltissimo a trovare il ritmo adatto alla categoria e, dopo avere salutato il primo successo, sette giorni fa si è nuovamente fermata al cospetto del Coveme Vip San Lazzaro di Savena e resta relegata al penultimo posto con quattro punti. Ma rispetto ad un mese fa, le rossoblù dei tecnici Amoros e Michelotti hanno mandato segnali positivi dopo i cambiamenti effettuati in corsa: l'innesto della palleggiatrice reggiana Giada Ciarlini ha dato maggiore concretezza e velocità nella impostazione della azione, l'arrivo del "libero" di Lesignano Michela Musiari, forte di un breve, ma significativo passato in A/2 con la maglia delle Terre Verdiane di Fontanellato, ha dato nuovo morale e sicurezza al reparto rimasto choccato dall'improvviso abbandono di Alessia Testa e tutta la squadra sembra più compatta e concentrata verso gli obiettivi. La conferma è arrivata nel confronto con il Coveme Vip San Lazzaro contro il quale le fiorenzuolane hanno tenuto il campo benissimo per i primi due set, giocando una pallavolo fluida e potente nelle finalizzazioni e mandando in confusione le felsinee che sono uscite alla distanza facendo leva sulla reattività di Giulia Saguatti e Martina Povolo, assolute protagoniste del palcoscenico. Prospettive più luminose, quindi, per le rossoblù che non devono lasciarsi scappare la coda del treno salvezza e cercare, quindi, di raccogliere sempre il massimo possibile senza farsi condizionare dall'avversario. Ed è partendo proprio da questo presupposto che la Pavidea Steeltrade scenderà nella "Bakery Arena" per tentare quello che sulla carta è impossibile: tornare a casa con qualcosa in mano sarebbe un premio per le ragazze ed un gradito regalo di Natale. Ogni derby non è mai scontato e la dimostrazione è arrivata lo scorso campionato quando le fiorenzuolane fecero l'en plein condannando le rivali di sempre alle uniche due sconfitte stagionali. Le interpreti, è vero, erano diverse, ma sognare non costa niente. A dirigere l'atteso derby sono stati designati Paolo Scotti di Cremona e Cesare Armandola di Pavia.
Il programma della decima giornata di andata: Domovip Porcia-Emilbronzo 2000 Montale Rangone, Bakery Piacenza-Pavidea Steeltrade Fiorenzuola (sabato alle 20,30), Le Ali Padova Project-Delta Informatica Trento, Studio 55 Ata Trento-Isuzu Enermia 434 Cerea, Liu Jo Modena-Coveme Vip San Lazzaro di Savena, Cittàfiera Martignacco-Atomat Volley, Volley Millenium Brescia-Brunopremi Bassano del Grappa.
La classifica: Le Ali Padova Project p.25, Delta Informatica Trento p.24, Coveme Vip San Lazzaro di Savena, Bakery Piacenza p.20, Studio Ata 55 Trento p.17, Atomat Volley Udine p.15, Emilbronzo 2000 Montale Rangone p.13, Cittàfiera Martignacco p.12, Domovip Porcia p.11, Isuzu Enermia 434 Cerea p.10, Volley Millenium Brescia, Brunopremi Bassano del Grappa p.9, pavidea Steeltrade p.4, Liu Jo Modena p.0. 
FRANCO BONATTI