mercoledì 4 dicembre 2013

PAVIDEA STEELTRADE LIU JO MODENA

Seconda trasferta consecutiva per la Pavidea Steeltrade impegnata sabato 7 dicembre alle 20,15 sul parquet del "Pala ITC Guarini" di Modena ospite del Liu Jo. Le fiorenzuolane sette giorni fa hanno rimediato l'ennesima battuta d'arresto nella trasferta contro l'Atomat Udine contro la quale Ambrosini e compagne non hanno saputo dare seguito a quei piccoli miglioramenti venuti alla luce contro il Brunopremi di Bassano del Grappa. Rendimento troppo discontinuo, errori spesso banali in ricezione ed un avversario più motivato e tonico, hanno finito per firmare la condanna delle rossoblù che hanno davanti a loro ancora troppa strada prima di arrivare ad un rendimento consono alla categoria. L'innesto della palleggiatrice Giada Ciarlini ha fornito interessanti alternative tattiche, ma per trovare l'assetto migliore servono altre componenti che attualmente latitano. Lisa Ambrosini è sempre la solita generosa giocatrice dura ad arrendersi, ma in ricezione e sotto rete si sono viste ancora sbavature che vanno eliminate in fretta per non continuare a compromettere un futuro già pieno di ombre. La società sta lavorando proprio in questa direzione e sabato ci sarà l'esordio di Michela Musiari, classe 1994, che prenderà il ruolo del libero titolare lasciato vacante dopo il definitivo forfait di Alessia Testa. Forze nuove, dunque, per il tecnico Omar Amoros che si troverà a disposizione un organico più completo a prova di infortuni e questo può diventare un vantaggio importante adesso che il campionato sta entrando nel vivo. Il confronto di sabato contro il Liu Jo Modena arriva al momento giusto per dare risposte importanti: la compagine modenese è ferma a zero punti e non ha ancora avuto la soddisfazione di vincere un set, dimostrando di essere molto lontana dalla cadenza migliore. Un avversario che dovrà diventare un nuovo punto di partenza per la Pavidea Steeltrade che questa volta non avrà veramente più alibi. Una vittoria, anche risicata, cambierebbe certamente la visione dell'immediato futuro, portando qualche squarcio di sereno in più, ma bisogna dare corpo ai buoni propositi, perché il campionato non aspetta più. A dirigere il confronto sono stati designati Alberto Fabris di Venezia e Antonio Belluco di Padova.
Il programma dell'ottavo turno: Bakery Gossolengo-Domovip Porcia, Le Ali Padova Project-Emilbronzo 2000 Montale Rangone, Cittàfiera Martignacco-Brunopremi Bassano del Grappa, Studio Ata Trento-Delta Informatica Trento, Liu Jo Modena-Pavidea Steeltrade Fiorenzuola (sabato ore 20,15), Coveme Vip San Lazzaro di Savena-Atomat Volley Udine, Volley Millenium Brescia-Isuzu Enermia 434 Cerea.
FRANCO BONATTI