venerdì 18 luglio 2014

VERONICA VIGNOLA

La nuova Pavidea Steeltrade comincia prendere forma. Dopo la conferma dell'allenatore Davide Zanichelli e l'ingresso di Giovanni Errichiello nel ruolo di direttore sportivo e consulente di mercato, la società rossoblù ha inserito un altro importante tassello. Veronica Vignola, ventenne alzatrice di Salsomaggiore Terme, ha deciso di restare in Valdarda. Con grande soddisfazione di tutti. Una conferma che arriva da lontano.
"A maggio-ha affermato il talento salsese- avevo già espresso alla società la mia intenzione di rimanere a Fiorenzuola. Questa è la terza stagione qua in Valdarda e spero di potermi mettere in mostra e meritarmi un posto da titolare".
-Abiti a due passi, ti trovi in un gruppo affiatato e compatto, hai la fiducia di società e allenatore. Cosa desideri di più?-
"Direi che posso ritenermi fortunata. E poi ho la possibilità di essere allenata da un tecnico con esperienza, capacità tecniche e doti umane. Vorrei riuscire a fare bene durante tutta la stagione e cercare di imparare. Mi hanno parlato molto bene di Zanichellli ed ho in mano la mia grande occasione".
-La stagione in B/1, al di là dei risultati, ha comunque insegnato parecchio. Adesso bisogna mettere in pratica quello che si è imparato-.
"Importante è fare meglio del passato. Sarà un campionato diverso, con altre avversarie. Ma le motivazioni saranno le stesse. L'impegno da parte mio e di tutte le compagne di squadra è garantito: vogliamo riportare il pubblico al "Palamagni", perché quest'anno lo abbiamo perso quasi del tutto e non è bello. Il calore del pubblico è importante per ottenere i risultati e quello di riempire le tribune sarà un obiettivo da non mancare".
-Hai fatto un po' di beach volley, tanto per restare in forma?-
"No, beach no. Però ho disputato tornei sull'erba a Fontanellato e Noceto. Il prodotto è sempre lo stesso".
-Adesso un po' di vacanza ci vuole prima di ricominciare a sudare-.
"Certamente. Mi dividerò tra mare e montagna. Per eliminare le tossine e rimettersi in forma vanno benissimo".
-Papà Corrado sarà già caldo-.
"Lui è sempre in prima linea ed è il mio primo tifoso. E' contento della mia decisione. Se l'aspettava, ma nella vita non si sa mai e adesso che è arrivata la certezza, è più tranquillo".
F.B.