mercoledì 15 ottobre 2014

PAVIDEA STEELTRADE , RIEN NE VA PLUS

Pavidea Steeltrade, rien ne va plus. Lasciatasi alle spalle un precampionato a toni acuti, la formazione fiorenzuolana si tuffa nella realtà del campionato di B/2, cercando di fare tesoro degli insegnamenti arrivati dalla scorsa stagione che ha lasciato strascichi di rabbia e delusione. Il direttore sportivo Giovanni Errichiello ha mescolato le carte ed ha portato a termine una campagna acquisti di qualità, cercando di mettere gli innesti giusti, al posto giusto. Accanto alle confermate Veronica Vignola, Michela Musiari, Giada Ciarlini, Ilaria Fanelli e Caterina Errichiello, ci sono gli importanti ritorni di Lorena Amasanti e Valentina Guccione, che l'anno alla Bakery Piacenza ha restituito più mature e potenti, gli arrivi del jolly di Correggio Maria Chiara Crotti, della giovane promettente bresciana Anna Boniotti, della ventiquattrenne romana Debora Allegretti, alla prima esperienza in una squadra del Nord Italia ed in grado di andare a rinforzare un reparto centrale che si annuncia solido ed armonico. Ma la ciliegina sulla torta è arrivata al fotofinish con la lodigiana Elena Donida, classe 1986, una schiacciatrice che ha già fatto capire di possedere numeri e qualità adatti per fare la differenza. Il confermato tecnico Davide Zanichelli ha molte frecce al proprio arco e in questi mesi di allenamenti ha dimostrato di avere idee chiare e quel carisma necessario per andare lontano.
Dunque sabato 18 ottobre alle 20,30 si comincia e sarà il nuovo palasport di via Boiardi a tenere a battesimo le rossoblù che dovranno sostenere il loro primo esame contro la matricola Libertas Volley Forlì. Le romagnole rappresentano una interessante realtà nel panorama pallavolistico nazionale e si affacciano sul palcoscenico della B/2 forti dell'entusiasmo della "prima volta". I tecnici Andres Christian Delgado e Tomas Nanni stanno gestendo al meglio un gruppo pieno di qualità ed equilibri tattici che ruota attorno alla schiacciatrice numero 10 Giorgia Bersani, costante punto di riferimento per le compagne. Ed è proprio il reparto offensivo quello più pericoloso, perché formato da ragazze potenti ed interessanti sotto l'aspetto tecnico. Per la rinnovata Pavidea Steeltrade, dunque, un banco di prova molto indicativo ed un primo esame da superare di slancio per prendere coscienza delle proprie potenzialità e guardare alle due trasferte consecutive riservate dal calendario a Ferrara e Reggio Emilia con maggiore tranquillità. A dirigere il confronto sono stati designati Andrea Clemente e Antonella Zaccaria di Parma.
Il programma completo del primo turno nel girone B: Csi Clai Imola-Gramsci Pool Volley Reggio Emilia, Pavidea Steeltrade Fiorenzuola-Libertas Volley Forlì (stasera alle 20,30), Sanda Volley Brugherio-Anderlini Unicomstark Sassuolo, Abo Offanengo-Ferrara nel Cuore, Us Arbor Interclays Reggio Emilia-Easy Volley Desio, Banca Lecchese Picco Lecco-Alkom Banca Cremasca Crema, Volley Club Cesena Riv-Pallavolo Volta Mantovana.
FRANCO BONATTI