giovedì 12 novembre 2015

LA PAVIDEA STEELTRADE RIPARTE DI SLANCIO

La Pavidea Steeltrade riparte di slancio. Il ritorno al "Palamagni" dopo due giornate di esilio, coincideva con un incontro ad alto rischio per una formazione fiorenzuolana tornata da Garlasco con una battuta d'arresto amara per morale e classifica. L'ospite di turno era un DKC Galliate che gli addetti ai lavori davano attrezzato ed in grado di recitare un ruolo fondamentale nella corsa ai play offs. Incontro ad alto rischio, dunque, ma le biancorosse di Giovanni Errichiello hanno risposto picche, fornendo una prestazione tutto cuore, coraggio e determinazione, domando un avversario confermatosi solido, scorbutico e infarcito di interessanti individualità a cominciare dalle schiacciatrici Elena Leotta e Silvia Morandi che hanno saputo fare da traino e rendere compatta tutta la squadra. La Pavidea Steeltrade ha saputo mantenere calma e concentrazione anche dopo un primo set perso malamente, ma la mossa vincente e decisiva l'ha messa a segno Giovanni Errichiello che ha mandato in panca Veronica Vignola, in serata non troppo positiva, e gettato sul parquet Margherita Rocca. La ventenne palleggiatrice di Bobbio ha fatto valere le sue qualità, dando ordine e ritmo alla manovra e trovando puntuali alla finalizzazione Silvia Pedemonte, Giulia Sotera e una Caterina Errichiello tornata a fare. Il resto l'hanno scritto un muro ordinato e solido e una Alessia Testa che non sente il peso dei suoi trentacinque anni e sa ancora chiudere tutti gli spazi. Tre punti meritatissimi e, soprattutto, voluti da parte delle fiorenzuolane che in un colpo solo si sono trovate al secondo posto in classifica e con un futuro tutto da giocare. Il pericolo Galliate è stato superato con qualche rischio di troppo, ma l'importante era ripartire. Missione compiuta, ma adesso serve continuità, requisito indispensabile per arrivare in alto. L'occasione è la quinta giornata che propone alle biancorosse una altra trasferta insidiosa dalla quale dovranno arrivare nuove ed importanti risposte. Sabato 14 novembre alle 21,00, Guccione e compagne scenderanno sul parquet genovese del "Palamaragliano" ospiti della Normac Avb, altro sestetto interessante che ha voglia di riscattarsi dopo il terno secco subito a Garlasco sette giorni fa. Le liguri, guidate dai tecnici Enrico Salvi e Patrick Graziano, occupano una posizione di prima fascia e sono due lunghezze sotto la Pavidea Steeltrade. Formazione ricca di esperienza trascinata dalla "banda" Francesca Mangiapane, classe 1982 e che ha nei centrali Chiara Bortolotti e Alice Bernardelli importanti punti di riferimento, la Normac Avb di fronte al proprio pubblico sa trovare scatti d'autore in grado di mettere in difficoltà qualsiasi avversario. Un altro esame di maturità per il team di Giovanni Errichiello che dovrà mettere a frutto gli insegnamenti del dopo Garlasco per trovare la strada migliore ed andare lontano. La gara sarà arbitrata da Matteo Modena di Alessandria e Alberto Frison di Vercelli. Il programma della quinta giornata: Dkc Volley Galliate-Ambrovit 2001 Garlasco, Normac Avb Gebova-Pavidea Steeltrade Fiorenzuola (sabato 14 novembre ore 21,00), Junior Volley Avbc Acqui Terme-Manital Canavese Volley, Logistica Biellese-Colombo Impresa Certosa Pavia, Lilliput Pallavolo Settimo Torinese-Arredo Frigo Makhymo Alessandria, Iglina Albisola-Serteco School Genova, Adolescere Rivanazzano-Pavic Romagnano Sesia. FRANCO BONATTI