sabato 5 dicembre 2015

LA VITTORIA DEL CARATTERE

La vittoria del carattere. La trasferta di Settimo Torinese era di quelle da bollino rosso. La Pavidea Steeltrade affrontava una squadra giovane, ma interessante e dal solido collettivo. E poi c'era da sfatare quel tabù trasferta ormai diventato quasi un incubo. In classifica, biancorosse e torinesi erano separate da cinque punti, ma parlare di vittoria scontata non era certamente l'ideale. Tutto confermato e previsto sul taraflex dell'impianto di via san Benigno, perchè il Lilliput ha mostrato i denti giocando sopra le righe, trascinato dal talento di Marina Lubian, già finita nell'orbita "azzurra", e guidato dalla esperienza di Marianna Bogliani che ha tenuto unito il gruppo fino all'ultimo pallone. Di fronte a cotanta qualità, la Pavidea Steeltrade ha saputo tenere in mano il gioco senza andare incontro a cali di tensione che avrebbero potuto diventare molto pericolosi e, soprattutto, ha saputo evitare di finire un'altra volta alla lotteria del tie break. Una vittoria frutto di una organizzazione di gioco venuta alla luce soprattutto nel terzo set che le ragazze di Giovanni Errichiello hanno chiuso in scioltezza, lasciando alle piemontesi soltanto quindici punti, ma anche conseguenza sia della solidità del collettivo, capace di tirare fuori le unghie nel momento decisivo, sia di una saldezza di nervi eccezionale che, a conti fatti, è stata decisiva. Vincere una partita tiratissima, con punteggio sempre in equilibrio, tra rimonte e break continui, con una tensione arrivata ai massimi livelli, è sicuramente una impresa. Forse, in altri tempi, questa gara Guccione e compagne l'avrebbero persa, ma questa squadra, dopo la sfortunata trasferta di Genova, un po' di strada ne ha percorsa: c'è maggiore consapevolezza delle proprie forze, più spirito di gruppo e un autostima in crescita. Tanto basta ed avanza per vedere un orizzonte più chiaro. Contro il Lilliput si è avuta anche la conferma del talento cristallino di Asja Scalera, una quindicenne che ha già la mentalità da grande, ma anche la consapevolezza di dovere ancora imparare molto. La schiacciatrice parmense ha la umiltà giusta per farlo e, intanto, ha provveduto a cancellare dal vocabolario la parola "emozione". Una pedina importante in più per Giovanni Errichiello e un altro motivo per sorridere. I tre punti arrivati da Settimo Torinese non hanno cambiato i ruoli nelle posizioni di prima fascia della classifica, ma l'importante è essere sempre lì a soffiare sul collo all'Ambrovit Volley 2001 Garlasco e tenere nel mirino la capolista Arredo Frigo Makhymo di Acqui Terme, perchè la legge dei grandi numeri insegna che, prima o poi, qualche scivolata capita. Il calendario, intanto, sembra dare una mano alla Pavidea Steeltrade che, da qui alla sosta natalizia, dovrà affrontare due gare casalinghe e la trasferta di Albisola Superiore: un trittico che può portare molto nelle tasche fiorenzuolane, se i considera quanto Guccione e compagne sul rettangolo di via Boiardi diventino quasi irresistibili. Intanto si comincia sabato 5 dicembre con la Logistica Biellese che salirà al "Palamagni" con parecchi problemi sia di classifica che emotivi. Le ragazze guidate dai tecnici Alberto Colombo e Michael Chauviere si trovano un punto sopra la zona bollente e sono uscite dalla gara casalinga contro Garlasco con il classico pugno di mosche. La "matricola" piemontese deve anche fare i conti con il grave infortunio della schiacciatrice Michela Bevilacqua che ha complicato i piani dello staff tecnico e tolto alle "nerofucsia" un importante punto di riferimento. Da tenere d'occhio la centrale trentaduenne Lara Guiotto e la schiacciatrice Romana Rocci, trentanove anni all'anagrafe, molti in meno come spirito. L'incontro sarà diretto da Davide Coppola e Carla Stretti di La Spezia. Il programma della ottava giornata: Pavidea Steeltrade-Logistica Biellese (sabato 5 dicembre alle 20,30). Normac Avb Genova-Junior Volley Avbc Casale Monferrato, Dkc Galliate-Lilliput Pallavolo Settimo Torinese, Ambrovit Volley 2001 Garlasco-Adolescere Rivanazzano Pavia, Colombo Impresa Certosa Pavia-Serteco Volley School Genova, Arredo Frigo Makhymo Acqui Terme-Pavic Romagnano Sesia, Manital Canavese Volley-Iglina Albisola. FRANCO BONATTI