giovedì 28 aprile 2016

LA VITTORIA DELLA SPERANZA

La vittoria della speranza. Il successo arrivato contro il Serteco School Volley Genova ha portato alla causa biancorossa due punti che contribuiscono ad alimentare una piccolissima fiammella di speranza per accedere agli spareggi. Il distacco tra le fiorenzuolane e il Dkc Galliate si è raddoppiato, ma fino a quando le cifre non avranno dato il loro verdetto assoluto, è lecito sperare. E' comunque chiaro che nelle ultime due giornate della regular season, Guccione e compagne dovranno raccogliere di tutto e di più e, soprattutto, cambiare passo. Contro un team ligure a caccia di punti pesanti per la salvezza, la Pavidea Steeltrade ha giocato troppo contratta, sbagliando molto e non riuscendo a tenere botta sugli attacchi delle ragazze di Francesco Ercole decisamente più ordinate e toniche. Primi due set a passo di tango con le genovesi solide a muro e reattive in ricezione; seconda parte di gara un po' più dinamica e compatta. La mossa da scacco matto, Giovanni Errichiello l'ha fatta gettando sul parquet Silvia Pedemonte, acciaccata ma reattiva e capace di portare alla ricezione tutta la sua esperienza. Con la mancina di Voghera, la Pavidea Steeltrade si è scossa e, pur restando in un contesto appena sufficiente, ha saputo ritrovare fiducia e serenità, arrivando a capovolgere una gara che appariva decisamente segnata. Il campionato sta logorando fisico e cervello, ma adesso è arrivato il momento di stringere i denti, fare quadrato e provare a mettere la ciliegina sulla torta. Il calendario non dispensa troppi sorrisi, però bisogna crederci. Galliate e Normac Genova sembrano avere qualche energia in più, ma dalle parti biancorosse c'è un tasso tecnico un po' più alto e questo, in fin dei conti, può rappresentare un piccolissimo punto a favore. Certo che nemmeno un genio del brivido come Alfred Hitchcock avrebbe immaginato un finale di stagione così incerto e equilibrato, ma questo scenario rende tutto ancora più appassionante ed avvincente. Staremo a vedere. Intanto ecco la gara della verità: sabato 30 aprile Guccione e company affronteranno la trasferta di Acqui Terme dove troveranno addirittura la capolista Arredo Frigo Makhymo in odore di promozione. Le piemontesi da un paio di settimane hanno scavalcato l'Ambrovit 2001 Garlasco, riappropriandosi di quel primato tenuto per tre quarti di stagione con merito ed anche un pizzico di fortuna che non guasta mai. Le ragazze di Ivano Marenco e Roberto Garrone rappresentano un gruppo pieno di qualità e tecnica e, dopo la flessione di un paio di mesi fa, hanno ritrovato quella fiducia e spirito necessarie per compiere il salto di categoria. Detto così, sembrerebbe una gara dal pronostico segnato in partenza per le fiorenzuolane, ma l'esperienza recente ci ha insegnato che non bisogna mai dare niente per scontato. La Pavidea Steeltrade ha qualità importanti e, se sarà capace di farle valere come nella gara di andata, potrebbe anche farcela. Della serie: non dire gatto se non l'hai nel sacco. L'incontro del "Palamombarone" sarà diretto da Alessandro Cisarò e Emanuela Silvestri di Torino. Il programma del penultimo turno: Arredo Frigo Makhymo Acqui Terme-Pavidea Steeltrade (sabato 30 aprile ore 21,00), Adolescere Rivanazzano-Lilliput Settimo Torinese, Pavic Romagnno Sesia-Dkc Volley Galliate, Termoidraulica Colombo Certosa Pavese-Ambrovit 2001 Garlasco, Logistica Biellese-Normac Avb Genova, Ascensori Iglina Albisola-Junior Volley Avbc Casale Monferrato, Serteco Volley School Genova-Manital Canavese Volley. FRANCO BONATTI