domenica 13 novembre 2016

TOMOLPACK MARUDO-PAVIDEA FIORENZUOLA 1-3

Marudo : Cattaneo NE, Traversoni (L), Mazzocchi 10, Galantini, Martinelli 16, Ivaldi 2, Invernizzi NE, Samarati 12, Pellini NE, D'Adamo 11, Stefani 13. All.Zaino. Fiorenzuola : Donida 21, Cattaneo 12, Premoli, Messaggi NE, Tosi 17, Riboni NE, Ermoli, Coti Zelati (L), Morelli NE, Sfogliano 8, Vignola 4, Hodzic 16, Scapuzzi NE. All.Marini. La compagine fiorenzuolana finalmente centra la prima vittoria e lo fa in una partita che era diventata una sorta di ultima spiaggia cancellando lo zero dalla casella delle vittorie. Si è materializzato così il sorpasso ai danni delle lodigiane e ora il futuro può essere affrontato con maggiore serenità anche se i due prossimi incontri con Gorla e Lecco sono sfide quasi proibitive, ma visto l'equilibrio che regna in questo Girone è giusto dare fiducia a questa squadra che ha sempre lottato finora con tutte e, ad eccezione di Genova, mostrato un buon gioco pur con difetti comunque migliorabili. 1.Set : Marudo, orfana di Sotera che in disaccordo con la società ( o allenatore?) ha rescisso il contratto, recupera però la centrale Mazzocchi e scende in campo con il giusto piglio e scappa ad inizio set 7-4. Alisa Hodzic con un paio di attacchi dei suoi riporta sotto Fiorenzuola e qualche errore di troppo delle ragazze di casa porta la Pavidea avanti al secondo time out tecnico 16-12. Bella reazione di Marudo che fa male al servizio e si riporta 18-18. Nel finale di set però salgono in cattedra Donida e Tosi e al primo set point è Serena Tosi a chiudere con un diagonale vincente da posto 4. 2.Set : Come nel primo set sono le padrone di casa a partire forte e portarsi avanti 8-3. Donida suona la carica e le biancorosse sfruttando anche un buon momento di Sfogliano che mette a terra due attacchi dal centro con astuzia trova la parità a quota 12. Funziona ora l'attacco della compagine di Marini e Vignola può variare il fronte dell'attacco con ottimi risultati. Donida non sbaglia una palla, Tosi e Cattaneo sfruttano le incertezze a muro delle locali e Hodzic con Sfogliano sfornano muri a ripetizione (alla fine saranno 15-5 a favore delle biancorosse). Vola 19-15 Fiorenzuola, due errori di Hodzic e Sfogliano riportano Marudo a 1 punto ma Serena Tosi, ancora lei, stampa un muro a uno splendido e poi con un lungolinea imprendibile chiude 25-22 il secondo set. 3.Set : Solita partenza ad handicap per le biancorosse con Marudo trascinata dalla Martinelli si porta 8-6 e poi proseguendo a far male dalla linea del servizio va avanti 18-13. Splendida reazione Fiorenzuola con Donida sempre protagonista e fiorenzuolane a 1 punto 21-20. Con l'acqua alla gola la formazione lodigiana getta il cuore oltre l'ostacolo e si conquista due set point cancellati da Cattaneo, ma al terzo un ace di Samarati su Tosi chiude il set 27-25. 4.Set : Stavolta le ragazze di Marini partono bene e stordiscono le avversarie con Tosi e Hodzic che riprendono a martellare dopo un terzo set in ombra e avversarie che all'ennesimo scambio lungo perso alzano bandiera bianca e lasciano campo aperto alle biancorosse brave a rimanere concentrate e continuare a variare gli attacchi e soprattutto a difendere ogni palla come fosse l'ultima e volano 22-11. A chiudere il match è una fast di Marina Cattaneo, sempre lucidissima nei momenti chiave del match, fissando il parziale 25-13. Una prova confortante, statistiche sia in ricezione che in attacco migliorate sensibilmente rispetto alle ultime uscite e una ritrovata voglia di non far cadere mai la palla dell'avversario lasciano presagire un futuro più roseo per questa Pavidea Ardavolley che cresce e può ambire a migliorare l'attuale posizione in classifica.