domenica 15 gennaio 2017

CONAD ALSENESE - PAVIDEA FIORENZUOLA 3-2 (25-20 23-25 22-25 25-8 15-11)

Alsenese : Pesce 19, Fanzini 12, Maini 1, Amasanti 27, Magno, Canossini, Losi NE, Gandolfi NE, Faccini, Ghisolfi 9, Rovellini 3, Gorreri (L). All. Scaltriti. Fiorenzuola : Donida 16, Cattaneo 9, Premoli, Messaggi, Tosi 14, Riboni NE, Ermoli NE, Coti Zelati (L), Morelli 1, Sfogliano 4, Vignola 3, Hodzic 22, Scapuzzi, Arpini NE. All. Marini. Davanti a un pubblico record l'Alsenese si impone 3-2 al termine di un derby combattuto, lottato che ha soddisfatto le attese regalando emozioni per più di 2 ore. La squadra di Marini ha sfiorato l'impresa che poteva proiettare la compagine biancorossa a ridosso delle posizioni valide per i playoff, ma nonostante la sconfitta le ambizioni delle fiorenzuolane restano vive in virtù di una prestazione molto positiva al cospetto di una Conad Alsenese che ha messo in campo nei momenti decisivi maggior esperienza e capacità di giocare al meglio i punti importanti. Analizzando le statistiche è stata la battuta a fare la differenza a favore delle alsenesi (13 ace e 9 errori mentre le biancorosse hanno chiuso con 4 ace e 16 errori) e una percentuale di ricezione (30% di perfetta contro il 18%, 45% contro 35% di positiva) che alla fine ha premiato la squadra di casa. PRIMO SET : Parte bene la Pavidea Ardavolley con Tosi e Hodzic e va avanti 3-1. Amasanti e Pesce firmano uno strappo a favore Alseno che ribalta e vola 8-4. Vignola va alla battuta e fa male alle padrone di casa con Hodzic che sale in cattedra e stampa a terra 4 punti consecutivi che valgono il 13-10 a favore Fiorenzuola. Altalena di emozioni e al secondo timeout tecnico Alseno è avanti 17-16 grazie a un mani-e-fuori di Pesce. Pavidea che si disunisce e soffre in ricezione, Amasanti indiavolata e Alsenese che vola 23-17. Ci prova Serena Tosi a ricucire ma un suo errore e un muro su di Ghisolfi su Donida chiude il set. 25-20 SECONDO SET : Anche in questo set la partenza è biancorossa. Pavidea avanti 5-1 con la solita Hodzic che firma 3 punti e diventa un incubo per la difesa di casa. Pesce però dimostra carattere e con astuzia nell'usare le mani del muro avversario riporta le compagne a contatto. Un paio di lungolinea di Fanzini, poco coinvolta in attacco, porta Alseno avanti 11-8. Prosegue l'altalena del primo set ed è Capitan Donida a prendere per mano le compagne e formare un allungo che riporta avanti Fiorenzuola 16-14. Finale palpitante, con Hodzic e Donida da una parte e Amasanti e Pesce dall'altra che danno spettacolo. 22-22. Un muro di Sfogliano appena entrata spezza l'equilibrio, un ace di Donida porta al set ball e, come giustizia vuole, è un attcco di Hodzic a chiudere il set. 23-25 TERZO SET : Un set che parte in equilibrio e ci rimarrà per tutta la durata. Donida è la protagonista tra le biancorosse (8 suoi punti alla fine del set), mentre Amasanti è il braccio armato di Coach Scaltrit. AL primo time out avanti le biancorosse 8-7, ma Alseno sfrutta un paio di errori in ricezione delle fiorenzuolane e si issa 16-13. Donida e Tosi ribattono colpo su colpo e si arriva come nel set precedente in volata. 21-21. La protagonista del finale di set è Marina Cattaneo con 3 fast consecutive che portano la squadra biancorossa a servire per il set. Alla seconda occasione è Donida con un bel lungolinea a firmare il punto finale. 22-25. QUARTO SET : Ti aspetti una Pavidea che sulle ali dell'entusiasmo possa scendere in campo e addentare alla giugulare le avversarie per chiudere il match e invece il quarto set è a senso unico con le padrone di casa che dimostrano attributi e orgoglio gettando in campo le residue energie. Impressionante per senso di piazzamento e rapidità il Libero locale, Gorreri, che strappa applausi a scena aperti con alcuni recuperi in tuffo da cineteca. Senza storia il set. 8-3 per le gialloblu che diventa addirittura 16-5 al secondo stop tecnico. Marini prova a ruotare qualche giocatrice forse per preservarle per il tiebreak finale. Tanti, troppi, errori delle biancorosse che si consegnano alle avversarie. 25-8 il risultato finale del set. QUINTO SET : Tensione e paura di sbagliare attanagliano le giocatrici in campo. Ma chi non trema e nel set finale diventa protagonista è la ex Amasanti che firma 7 punti in questo set attaccando con successo da tutte le parti del campo. Vola 8-2 Alseno, reazione firmata Hodzic 10-6. Errori in battuta delle biancorosse di Tosi e Cattaneo in un momento topico permettono l'allungo alle padrone di casa. 13-7. Tosi e due errori di Pesce illudono le fiorenzuolane. 13-10. Ma un altro errore in battuta di Cattaneo porta le alsenesi al match ball. E, come da copione, è Amasanti che mette a terra l'ultimo pallone firmando il 15-11 finale. Complimenti a tutte le ragazze scese in campo, spettatori usciti dal Palazzetto soddisfatti dopo due ore e mezzo di battaglia e se l'Alsenese (alla quale mancava la palleggiatrice titolare Losi) esce dal campo con una vittoria da 2 punti in tasca, anche le nostre ragazze si meritano un giusto applauso per aver lottato fino alla fine e il punto messo in cascina potrebbe rivelarsi prezioso per il futuro del Campionato.