domenica 26 marzo 2017

Pavidea Fiorenzuola - Pro Patria 3-0 (25-15 25-16 25-18)

Fiorenzuola : Donida 4, Scapuzzi 1, Vignola, Morelli 11, Cattaneo 8, Messaggi 4, Premoli 3, Hodzic 7, Coti Zelati (L), Arpini (LL), Tosi 18. NE: Ermoli, Riboni, Sfogliano. All.Marini. Pro Patria : Rocca 4, Lazzari 2, Chiesurin 2, De Marzi 1, Dellamonica, Mantovani 2, Giobbe 4, Omoruyi 14, Travo 1, Bassani 8, Sollazzo (L). NE: Scarpa, Macrina, Maran, Cingari. All. Parlatini. Missione compiuta per la Pavidea Ardavolley che secondo pronostico ha vinto 3-0 contro la giovanissima Pro Patria? Che comunque ha messo in luce un paio di ragazzine molto promettenti, tra tutte Loveth Omoruyi classe 2002, fisico pazzesco e braccio pesante. Le biancorosse hanno imposto il loro ritmo sin dall'inizio mettendo in difficoltà le ospiti con il servizio (devastante Serena Tosi in questo fondamentale con 7 punti diretti dalla linea di fondo campo). Marini ha potuto alternare tutte le giocatrici a disposizione e un plauso va proprio a loro, brave a farsi trovare pronte. Premoli, Messaggi, Arpini e Scapuzzi fino a oggi poco utilizzate hanno saputo portare in campo voglia, grinta e entusiasmo. Primo set : strappo delle biancorosse dopo il primo timeout tecnico con Alice Morelli molto cercata da Vignola e capace di attaccare con ottime percentuali. 16-10 Pavidea al secondo timeout con la sola Omoruyi a reagire allo strapotere biancorosso. Tosi e Donida mettono a terra palloni a raffica e Fiorenzuola vola 20-12. Entra Elisa Premoli ed è lei a firmare gli ultimi due punto con un bel mani e fuori e infine con un ace velenoso. 25-15 Secondo set : fuga Biancorossa da subito. Pavidea vola 16-2 con Tosi autrice di 4 ace consecutivi e Cattaneo che entra nel match dopo un primo set da spettatrice. Entra Glenda Messaggi e c'è gloria anche x lei con 3 punti da zona 4 e un ace. Entra Bassani per le ospiti e prova a limitare il passivo con qualche bella bordata da seconda linea. Tosi continua il suo show e il set finisce con un errore di Lazzari al servizio. 25-16 Terzo set: c'è un pochino più di equilibrio in questo set con Omoruyi che strappa applausi. Ma Tosi, sempre lei, oggi è indiavolata e continua a martellare senza soluzione di continuità. Vola 20.13 Fiorenzuola, anche Hodzic lascia il segno e Scapuzzi firma l'ace che porta al match point. Un altro errore, stavolta di Giobbe, chiude il match. 25-18. Vittoria mai in discussione, buona prova corale e testa rivolta a Genova per lo scontro contro Normac. Vincendo lo scontro diretto Fiorenzuola risalirebbe al settimo posto scavalcando proprio le liguri e poi potrebbe sfruttare il turno casalingo contro Cremona per risalire ulteriormente la classifica.