domenica 19 marzo 2017

PICCO LECCO - PAVIDEA FIORENZUOLA 3-0 ( 29-27 25-16 25-17 )

Lecco : Boscolo 6, Lancini 8, Pastrenge (L), Ferrario 15, Mazzaro 12, Perego, Giudici 9, Quartarella 8. NE: Losa, Ylaj, Asiaghi, Moreschi. All. Borgnolo. Fiorenzuola : Donida 9, Cattaneo 9, Tosi 10, Coti Zelati (L), Morelli 1, Vignola 1, Hodzic 12. NE : Ermoli, Scapuzzi, Arpini, Sfogliano, Premoli, Riboni, Messaggi. All. Marini Svaniscono in riva al lago le ultime speranze per la Pavidea Ardavolley di agganciare la zona playoff contro una Picco Lecco solida e ben equilibrata in ogni settore. C'è stata partita, e che partita, solo nel primo set. Bello, combattuto ed equilibrato. Purtroppo le ragazze di Marini e Agosti (finalmente in panchina dopo aver superato l'esame per il 1 grado) arrivate 24-22 hanno sprecato 4 set point prima di cedere 29-27. Nei due set successivi gli inizi set sono stati poi determinanti. Una mancanza di reazione che fa preoccupare lo staff tecnico delle biancorosse anche in previsione di impostare una squadra da playoff per il prossimo anno. Le statistiche sono impietose : 14 battute sbagliate con soli 2 ace, 8 ace presi, 39% di ricezione positiva contro il 51% avversario, 5 muri punto contro i 10 delle lombarde. Primo Set : Parte meglio la squadra di casa con il servizio della Ferrario che mette in difficoltà la ricezione biancorossa. Reazione ospite con Vignola brava a variare il gioco e Hodzic e Cattaneo implacabili. 8-8. Si va avanti punto a punto, con giocate spettacolari da una parte e dall'altra che deliziano il folto pubblico presente. Sul 16 pari allungano le biancorosse grazie a Donida e Hodzic. Qualche errore di troppo al servizio per le fiorenzuolane e Lecco che torna sotto minaccioso, ma un muro di Vignola porta al doppio set point sul 24-22. Il primo è vanificato da un attacco vincente di Mazzaro, il secondo lo spara fuori, seppur di poco, Donida. Altro set point sul 25-24 ma Vignola mette in rete la battuta, emulata dopo da Morelli. Svaniti i 4 set point per le biancorosse, il Lecco al primo chiude con una invasione fischiata a Morelli su un primo tempo di Ferrario. 29-27 Secondo Set : Col morale a terra per il set perso male, le fiorenzuolane partono malissimo e subiscono 4 ace quasi consecutivi, due da Ferrario e 2 da Mazzaro. L'unica in questa fase che prova a reagire è Marina Cattaneo con un muro e una bella fast, ma si susseguono gli errori in ricezione e in attacco delle biancorosse che si ritrovano sotto 11-4 a metà set. Tosi e Donida provano con orgoglio a riagganciare le avversarie e si avvicinano fino al 14-17, poi sale in cattedra la palleggiatrice di casa, Quartarella, che con un paio di tocchi di seconda esalta il pubblico di casa e smonta le speranze ospiti. Il finale di set è una cavalcata della squadra di casa che chiude con un muro di Boscolo su Hodzic. 25-16 Terzo Set : lo svolgimento ricalca quello del secondo, con la squadra di casa che in avvio scappa fino al 9-3. Gli errori dalla linea del servizio delle ragazze di patron Bargazzi sono veramente troppi (ben 5 solo in questo set) e Lecco vola 9-3. Donida spende tutte le reside energie per scuotere le compagne, Hodzic riprende a martellare e la Pavidea Ardavolley ricuce fino al 10-9 per Lecco. Lancini, fino a quel momento poco servita, diventa protagonista in questa fase e il muro biancorosso non riesce a fermarla. 16-13 al secondo time out tecnico che diventa 20-13 in un amen causa ancora tanti, troppi, errori biancorossi. Una pipe di Tosi riaccende qualche flebile speranza, ma Giudici prima e Lancini poi fissano il punteggio finale 25-17 decretando la sconfitta, meritata, per 3-0 delle biancorosse. Rimangono ora 6 partite che le biancorosse dovranno affrontare con lo spirito giusto per evitare brutte figure, per togliersi qualche soddisfazione e per cercare di finire bene un'annata che comunque, viste le premesse, è fin qui ricca di aspetti positivi, specialmente la crescita evidenziata da alcune giocatrici che saranno lo zoccolo duro sul quale costruire la Pavidea Ardavolley 2017/18.