domenica 23 aprile 2017

Foppapedretti BG - Pavidea Fiorenzuola 0-3 (11-25 23-25 20-25)

Foppapedretti : Ruffa, Rossi 5, Battista 5, Frigeni 1, Rossi S. 6, Rota, Cometti 10, Crespi 4, Micheletti, Civitico 8. NE: Besana, Botti. All.Prezioso. Pavidea : Donida 12, Cattaneo 14, Messaggi 1, Tosi 10, Coti Z. (L), Morelli 6, Vignola, Hodzic 16, Scapuzzi. NE : Ermoli, Sfogliano, Arpini, Premoli, Riboni. All. Marini. Salto doppio per le biancorosse guidate da Roberto Marini che in un colpo solo, approfittando delle sconfitte di Alseno e Casazza, le supera in classifica e si attesta in quinta piazza alle spalle delle 4 regine del Campionato. Ma vincere a Bergamo non è stata una passeggiata. Le giovani lombarde con il recupero di Batista hanno impegnato a fondo le ragazze in casacca rossa che solo nel finale di secondo e terzo set sono riuscite ad imporre la loro maggior esperienza e capacità di giocare i punti importanti. Primo set : è un monologo delle piacentine che scappano subito in avvio 8-4 e 16-7 nei due timeout tecnici grazie all incisività del servizio e la precisione in attacco. Tosi dalla linea di battuta faceva male e i muri di Cattaneo erano invalicabili per le avversarie. Hodzic da posto 2 non sbagliava nulla e il set si chiude a 11 con un bel muro di Alice Morelli. Secondo set : regna equilibrio nelle prime battute con le ragazze di casa bravo ad utilizzare i due centrali Civitico e Cometti. Prova la fuga la Pavidea a metà set portandosi avanti 12-8 ma qualche errore di troppo e i lampi di Rossi e Battista riportavano sotto Bergamo. Due insoliti errori di Donida portano la Foppa avanti 20-18 ma la capitana biancorossa si fa perdonare firmando gli attacchi del riaggancio. Si rivede Hodzic nel finale di set e al secondo set point è un errore di Crespi al servizio a consegnare il parziale al sestetto piacentino. Terzo set : passaggio a vuoto delle biancorosse a inizio frazione e bergamasche che provano la fuga. 9-5 Foppa, con troppi errori delle piacentine. Hodzic continua a seminare il terrore ma sono brave Battista e compagne a ribattere punto su punto. 16-13 Foppa al secondo stop tecnico. Marini toglie una Tosi che aveva finito le pile ed inserisce la giovane Messaggi che invece energie ne ha da vendere. Donida risuona la carica e Morelli, dimenticata nelle scelte nella seconda frazione, si erge protagonista con alcuni primi tempi anticipati spettacolari. Proprio lei firma il sorpasso a 21 e Bergamo si consegna, Hodzic martella senza pietà e chiude il match. 25-20 Una prestazione fatta di alti e bassi per le biancorosse ma bisogna riconoscere loro di aver gestito bene le palle nelle fasi importanti ed aver applicato il piano tattico preparato in maniera precisa e attenta, sintomo di voglia di chiudere bene una stagione molto positiva e che ha visto crescere la squadra sia a livello di gruppo che individuale. Ora spazio al derby sabato prossimo contro Alseno, sarà sicuramente una bella festa di volley e sport sperando in una cornice di pubblico degna dell'evento.